Calcutta è un’importante città dell’India con una popolazione di oltre 100.000.000 abitanti, ed è il capoluogo del distretto di Calcutta, nello stato federato del Bengala Occidentale di cui è capitale. La città si trova lungo la riva sinistra del fiume Hooghly, una regione molto fertile a causa anche delle grandi precipitazioni. E’ stata fondata nel 1690 dagli Inglesi, e divenne presto una importante città commerciale, tanto che è diventata capitale amministrativa dell’India fino al 1912.

In questa città ci sono tantissime cose da vedere: uno dei monumenti più importanti è il Victoria Memorial, palazzo edificato in memoria di Vittoria, Regina del Regno Unito e Imperatrice dell’India. Molto interessante è anche l’Indian Museum, il museo più antico di tutto il paese, dove si possono ammirare diverse collezioni di reperti che parlano della storia della città; da visitare anche il Maidan, ubicato nel centro della città, che è un bellissimo parco all’inglese, dove al suo interno si trovano il “Queen Victorian Museum”, di stile neoclassico, il “Raj Bhavan”, attuale residenza del governatore, il “Fort William” e gli “Eden Garden. Si possono anche visitare la neogotica Cattedrale di Saint Poul, la chiesa di Saint John, la Moschea Nakhoda , il Palazzo degli Scrittori, attuale sede del governo e il Palazzo di Giustizia.

In questa città non si mangia benissimo: purtroppo ci sono tante malattie gastriche e bisogna fare attenzione a ciò che si mangia, questo è anche dovuto alla scarsa pulizia del posto e all’elevata povertà, anche se il paese è in forte espansione. Uno dei prodotti principale di tutto il paese è il riso.

A Calcutta che è una grande città, ci si sposta anche in metropolitana, che passa per tutto il centro della città. Molto tradizionali del posto, sono i caratteristici Rickshaw. Si possono prendere anche i taxi.

Il clima della città è tropicale, e si caratterizza da temperature molto elevate e umide, e si caratterizza anche dall’influenza dei monsoni, che favoriscono la formazione di piogge torrenziali molto intense nei mesi estivi. Il periodo migliore per visitare Calcutta va da dicembre a marzo.

La vita notturna è molto intensa ma è molto diversa dalla nostra vita notturna occidentale. Ci sono dei locali dove bere un birra, o dove mangiare i loro prodotti locali, ma non ci sono locali come discoteche. Il bello di Calcutta, è che in questa città così come in tutto l’India, anche di sera ci sono della zone della città dove fare shopping e dove si può trovare ogni genere di prodotto
Per arrivare a Calcutta, non ci sono voli diretti. Si fa scalo a Londra con la British, o con la Emirates Airline, Thai Airways e Singapore Airlines.