Montevideo è un importante città e la capitale dell’Uruguay. In questa città c’è il porto più importante del paese, ed è anche la città più popolata. Ha una popolazione di circa 1.450.000 abitanti. La città era chiamata in origine San Felipe y Santiago de Montevideo, nome che aveva dato il suo fondatore, il governatore di Buenos Aires Bruno de Cabala. La città è nata nel 1724 come roccaforte strategica, per difendersi anche dagli spagnoli e portoghesi. Oggi la città è diventata un importante centro economico e culturale dell’America del Sud . Nel 1828 la città divenne la capitale dell’Uruguay
Montevideo è divisa in diversi quartieri, ognuno con caratteristiche urbane diverse.

Nella parte “vecchia” della città sono presenti gli edifici principali e i siti storici principali di maggior interesse anche turistico.; fra questi i più importanti sono il Teatro Solis, inaugurato nel 1856, la Puerta de la Ciudadela, ingresso al vecchio bastione militare della città; la chiesa di Matriz, considerata la prima chiesa della città e il Cabildo de Montevideo, un palazzo che ha ospitato il primo tribunale della città, e che oggi è diventato la sede del Museo Historico Municipal. In città soprattutto lungo la Rambla Montevidana, si trovano anche i principali stabilimenti balneari e delle belle spiagge. Molto bello è anche il quartiere Villa del Cerro, dove si può visitare anche la Fortaleza del Cerro, considerato l’ultimo edificio militare spagnolo costruito in questo paese, è che oggi è diventato la sede del Museo Militare.

Da visitare anche il Palacio Legislativo, aperto nel 1925 durante la dichiarazione di indipendenza dell’Uruguay, che è il centro politico del paese, ed oggi ospita le opere artistiche più importanti. Molto bello è anche il Teatro Solis, inaugurato nel 1856.
In questa città si mangia abbastanza bene, con piatti soprattutto a base di carne e di pesce. La carne viene mangiato molto spesse e viene condita con molti fagioli, verdura. Si mangiano molto anche i salumi, verdura e non manca la pancetta affumicata. Molto buoni sono anche i chivitos che sono i tipici hamburger uruguaiani. Molto buona è anche la birra, e il vino bianco.

Il questa città ci si muove bene, in quanto la città ha servizio di trasporti pubblici efficiente. Ci si muove soprattutto con gli autobus, e in macchina. Ci sono anche diversi traghetti e aliscafi che collegano Montevideo anche con Buenos Aires. La città e abbastanza caotica.

Il clima delle città e abbastanza mite tutto l’anno. Il mese più freddo dell’anno è il mese di luglio, e gennaio è quello più caldo. Durante l’estate le temperature sono calde con un clima secco, gli inverni non hanno temperature mai tanto basse. Nel mese di marzo, si registrano le piogge maggiori. Il periodo migliore per visitare la città è durante la stagione primaverile.

In questa città ci sono tante cose da fare anche di sera. La città presenta diversi locali, pub e anche cinema che si trovano soprattutto nella zona di Cordon. In questa ci si può divertire molto e spendere qualche soldo, anche nei tre casinò presenti a Montevideo
Per arrivare a Montevideo non ci sono voli diretti dall’Italia ma bisogna fare degli scali a seconda della compagnia che si sceglie. Si atterra all’aeroporto internazionale di Carrasco, che è situato a circa mezzora dal centro della città. La rete ferroviaria non è tanto sviluppata
.