Odessa è un’importante città dell’Ucraina del Sud, ed una delle più grandi di tutto il paese. La sua popolazione è di circa 1.150.000 abitanti e sempre in questa città, si trova il porto principale del <strong>Mar Nero. Questa città è anche tristamente conosciuta, in quanto durante la seconda guerra mondiale, è stata invasa dai tedeschi che assieme alle truppe rumene, furono la causa di quasi 25.000 morti, quasi tutti ebrei, tra uomini, donne e bambini. Verso la fine della seconda guerra mondiale, Odessa fu liberata dal popolo russo. Questa città attualmente un’importante meta turistica, e qui si trova anche un famoso centro termale. La lingua ufficiale è l’ucraino, ma in questa città si parla in prevalenza il russo. E’ una città con diverse industrie soprattutto nel campo navale, metallurgico, sul raffinamento del petrolio e chimico.

E’ una città che offre anche diverse cose da vedere, ed offre tanto anche dal punto di vista architettonico, e culturale. Ci sono monumenti che vale la pensa di vedere, come il monumento a Duke De Richelieu, persona che è stata sindaco di Odessa per nove anni; in questa città è presente anche un importante porto che meriterebbe una visita, che ai tempi era considerato il più importante dell’Impero Russo. Molto conosciuta non solo in Ucraina ma anche nel mondo, è la famosa scalinata dell’ammutinamento della corazzata Potemkin; c’è anche la possibilità di prendere una cabinovia che collega la sommità della scalinata all’ingresso del porto, che è gratuita e che trasporta fino a un massimo di 15 persone. Molto bello da un punto di vista architettonico il teatro dell’Opera di questa città; da visitare anche la chiesa Ortodossa, dove al suo interno si trova anche un interesssante monastero.

Ad Odessa non si mangiano piatti particolarmente gustosi, ma sono per lo più piatti semplici e genuini fatti per lo più dai contadini, a base di cereali e verdure. Uno degli alimenti principali sono le patate , che vengono utilizzate per molte ricette ucraine. Molto buone sono le zuppe di verdure; una delle più buone e tipiche zuppe del posto è la bortsch, che è una zuppa di barbabietole servita con panna. Si mangiano anche diversi salumi, tra cui spicca il Salo, un piatto che viene fatto con il grasso di maiale. I dolci non sono niente male, che vengono fatti principalmente con la frutta dl posto, soprattutto con miele e mele. Qui si beve la famosissima vodka

Il clima di questa città è freddo, ma è un clima anche molto secco. La temperatura media nei mesi più freddi scende di qualche grado sotto lo zero e d’estate sale raramente sopra i 25 gradi. Il periodo migliore per visitare Odessa è nel periodo estivo, da luglio fino alla fine di agosto
La vita notturna è una vita normale senza tantissimi divertimenti. C’è comunque qualche locali per i giovani, birrerie, e pub dove si beve anche la buonissima e molto forte vodka. Non mancano nel centro della città dei buoni ristoranti dove mangiare prodotti ucraini e russi
Odessa si raggiunge in aereo partendo da Milano o Roma. E’ anche presenta una rete ferroviaria che funziona abbastanza bene, che collega la città con le principali mete europee. La città si può raggiungere anche con dei traghetti attraverso Cipro, la Grecia, la Turchia e l’Egitto.