Rotterdam è una delle città più importanti dei Paesi Bassi e si trova nella provincia dell’Olanda Meridionale. La città è considerata molto importante, soprattutto per il suo porto, che è il più grande porto d’Europa, collocato sulle rive del fiume Nieuwe Maas. Il nome Rotterdam è un nome composto che deriva dal nome diga (dam) su un piccolo fiume, il Rotte, da cui nasce il nome Rotterdam.Rotterdam ha una popolazione di quasi 650,000

Questa diga fu anche costruitam, in quanto nel 1150 la zona venne colpita da violente inondazioni, per cui furono così costruite dighe ed argini a difesa delle poche terre emerse. Col passare delgli anni il porto di Rotterdam, acquisì sempre più importanza e divenne uno dei più importanti del paese e fu uno dei sei membri fondatori della Compagnia Olandese delle Indie Orientali. Rotterdam nel 1940 venne anche bombardata dai tedeschi, e il centro storico della città venne quasi completamente distrutto.

Il suo porto è utilizzato come punto di transito per materie prime e altri beni, tra l’Europa e le altre parti del mondo; merita sicuramente una visita anche per capire l’anima di questa città. Ha un estensione di 37 km , con migliaia di container e gru.
Rotterdam è anche divisa in due tra ‘Rotterdam-Noord’ e ‘Rotterdam-sud’ perchè è divista dal fiume Nieuwe Maas.
Questa città ha anche una importante università, l’Università Erasmus di Rotterdam, da cui il nome deriva da uno dei suoi cittadini più famosi, Erasmo. In questa città ci sono diverse cose da vedere, tra cui diversi musei. I più importanti sono: il Museum Boijmans Van Beuningen, l’Historisch Museum, il Volkenkundig Museum, la KunstHal, il Maritiem Museum e il Brandweermuseum ovvero il Museo dei pompieri. Da segnalare anche il Maritien Museum Prins Hendrik nella Burg’s Jakobplein che propone la storia della navigazione, attraverso modellini di navi a partire dal XV secolo.

Ci sono anche dei bei quartieri da visitare, tra cui il più caratteristico è il quartiere di Delfshaven dove si trovano diverse case e magazzini del 1500-600. In questa zona si può anche visitare la Sint Laurens, la basilica tardo gotica del 15th secolo, interamente ricostruita dopo la guerra. Vicino alla chiesa si trova la statua del più importante cittadino che la città ha avuto, Erasmo.

Per arrivare in questa città, il periodo migliore è quello estivo. E’ un clima piuttosto fresco e piovoso. D’inverno le temperature sono abbastanza basse e in primavera piove abbstanza spesso. Anche d’estate le piogge sono frequenti, ma almeno le temperature sono un pò più alte.

Nonostante la cucina olandese non è considerata una delle migliori, in questa città ci sono diversi ristoranti dove si mangia direi abbastanza bene. Non mancano i fast food senza tante pretese, e molti ristoranti sia dove si possono mangiare prodotto locali, ma anche con cucina internazionale. E’ un cucina anche molto saporita in quanto vengono utilizzate diverse spezie, provenienti dalla Indie olandesi. In Olanda un ingrediente base sono le patate, che spesso sono accompaganate da carne e pesce e verdure bollite. Anche la vita notturna di questa città non è niente male; ci sono tantissime birrerie dove passare delle belle serate, anche perchè gli olandesi sono persone molte ospitali e simpatici. Non mancano i cinema e luoghi dove vengono tenuti anche concerti.

La città presenta un sistema di trasporto pubblici molto efficiente. C’è un importante stazione ferroviaria, e in città ci si muove anche in metropolitana. Per i collegamenti in aereo, Rotterdam ha il secondo più grande aeroporto della nazione, l’Aeroporto di Rotterdam che si trova a nord della città.

Per arrivare a Rotterdam, ci sono diversi voli diretti che partono da Milano o Roma.