Gerusalemme conosciuta in tutto al mondo come la città santa, è un importantissima città storica capitale dello stato d’Israele. Una parte della città, e più precisamente la zona Vecchia con le sue mura, sono state dichiarate dall’Unesco come patrimonio dell’umanità. In questa zona si trovano il Monte del Tempio, il Santo Sepolcro, il muro del pianto, la Cupola della Roccia, e la Moschea al-Aqsa.

Gerusalemme è stata invasa da diversi popoli, ed è anche stata distrutta molte volte nel corso della sua storia millenaria. Ci sono tante cose da fare e da vedere in questa città. La visita può iniziare da quella che è stata dichiarata dall’Unesco come patrimonio dell’umanità, ovvero dalla parte vecchia. Ci sono tantissimi monumenti da visitare: la Cupola della Roccia, che costituisce il simbolo della città, la basilica cristiana del Santo Sepolcro, il Muro del pianto conosciuto anche come muro Occidentale, uno posto sacro per gli ebrei. Ci sono anche diverse chiese come la Chiesa di San Salvatore, che è stata fondata nel lontano 1559. Nella parte più moderna della città, si trovano l’Università Ebraica, il museo d’Israele, lo struggente Museo dell’Olocausto, e interessante è anche il Cimitero nazionale del monte Herzl.

Gerusalemme, per quanto riguarda la gastronomia, la cucina israeliana è influenzata da diversi tipi di cucine, sia medio orientali, e anche alcune influenze della cucina europea. Alcuni alimenti si possono mangiare solo in alcuni periodi dell’anno, come per esempio la carne di maiale. In generale si mangia piuttosto bene. Il clima di questa città, e tipicamente mediterraneo, con estati piuttosto calde e secche e inverni freddi e umidi. Il periodo più caldo per visitare la città, sono i mesi di luglio e agosto, con una temperatura media che si avvicina ai 26 gradi. L’inverno la temperatura media è di circa 8 gradi. Il periodo migliore per visitare la città va dalla fine di febbraio a maggio, o da settembre all’inizi di dicembre.

In questa città ci si muove abbastanza bene; vengono adoperati gli autobus, che portono i turisti nella principali zone della città, e il servizio comunque non è dei migliori. E’ anche in fase di ammodernamento una metropolitana, che aiuta un po’ per il traffico cittadino. E’ una città comunque abbastanza moderna, e ci si muove pure in taxi.
A Gerusalemme non si viene sicuramente per divertirsi di sera. I locali presenti in città non sono tantissimi. Ci sono dei ristoranti nelle zona principali della città, con alcuni bar dove passare la serata, ma sono molto semplici. La vita notturna è più viva a Tel Aviv altra città molto importante di Israele.

A Gerusalemme si arriva dall’Italia anche con dei voli diretti, e si atterra all’’aeroporto di Atarot ubicato a nord della città. Questo aeroporto è utilizzato principalmente per i voli interni. Per i voli internazionali, che arrivano anche dall’Italia, l’aeroporto più frequentato per il traffico aereo è l’Aeroporto Internazionale di Ben Gurion.