Kingston è la più importante città della Giamaica, nonché la sua capitale. Questo paese base la sua principale fonte economica nel turismo, anche se questa capitale è considerata non particolarmente sicura per quanto riguarda la sicurezza, per l’elevato tasso di criminalità. Kingston è sorta 1692 e qualche anno più avanti la città fu anche devastata da un violento terremoto. Prima di questo evento la città si basava molto sull’agricoltura. Nel 1716 Kingston è diventata ufficialmente la capitale del paese. Oltre al turismo, ci sono anche altre attività come industrie tessile, petroliferi, e sulla produzione del tabacco, e infine si produce il famoso Rhum.

Cosa si può fare e vedere a Kingston? Questa capitale offre molte cose da vedere a partire del suo celebre Bob Marley Museum, uno dei più importanti perchè Bob Marley fa ormai parte dell’anima del popolo giamaicano. Da visitare anche la National Gallery, che si trova in Kingston Mall, 12 Ocean Boulevard, dove si possono ammirare opere degli artisti più famosi della Giamaica, compresa una statua bronzea raffigurante Bob Marley.
Chi viene a visitare questo paese, è anche perché qui ci si diverte molto, anche grazie ai suoi tanti locali trasgressivi, e anche per le sue spiagge e il mare bellissimo. Un’altra cosa da visitare è la zona di Downtown dove si trova il Senator William Grant Park. Nei pressi si può visitare anche la Kingston Parish Church, una bella chiesa dove si trova la tomba dell’ammiraglio inglese John Benbow. Molto celebre è anche Port Royal, dove l’ammiraglio Nelson stanziò la sua base operativa. Da vedere anche le cascate di Cane River Falls, circondate da una folta vegetazione. La costa meridionale vicino alla città, si caratterizza per le migliori spiagge del paese. La spiaggia più conosciuta è quella di Copacabana.

A Kingston si mangia molto bene. Ci sono diversi frutti tropicali, e si mangia un buonissimo pesce. Negli alberghi e anche nei ristornati principali si possono mangiare piatti della cucina locali e piatti anche internazionali. Molto buone sono zuppe anche di pesce, che sono conditi con spezie molto saporite. Questa è anche la patria del rhum.
In città ci si muove senza problemi in auto, ma è una città dove bisogna stare attenti, soprattutto nelle zona periferiche, perché non è particolarmente sicura. E’ possibile anche muoversi con dei pulmini che collegano la città con tutto il paese.
Il clima di questa città, è quello tipico di gran parte del Mar dei Caraibi, che si caratterizza da una stagione estiva e autunnale particolarmente afosa con rovesci di pioggia, mentre l’inverno e la primavera sono caratterizzate da condizioni più secche e ventilate, con giornate gradevoli. L’estate e l’autunno sono anche le stagioni degli uragani che comunque vengono indeboliti dal passaggio delle Blu Mountains, risparmiando Kingston dalle devastazioni più intense.
Questa città come in tutta la Giamaica è famosa per la sua vita notturna. Ci sono tantissimi locali , molti anche trasgressivi, dove si suona e si danza con musiche locali. Molti sono i locali vicino alle spiagge, e assieme gli alberghi organizzano sempre molti spettacoli.

A Kingston si arriva all’aeroporto Internazionale di Norman Manley. Ci sono voli diretti, e partono anche molti voli charter convenzionati con i principali tour operator internazionali.