Le Isole Shetland sono un arcipelago scozzese di 100 isole, che si trovano tra le Isole Orcadi e le Isole Fær Øer, vicino alla costa settentrionale della Scozia. La loro superficie è di all’incirca 1.467 km2. La loro città principale che fa anche da capoluogo amministrativo è Lerwick. Sono delle isole molto bello, che sono in piccola parte sono abitate, che si caratterizzano da diversi rilievi con delle forme particolari che sono stati modellati dall’erosione di migliaia di anni, da coste frastagliate simili ai fiordi norvegesi. L’isola più conosciuta di questo arcipelago è l’isola di Mainland. Il nome di queste isole deriva dalla parola Hjaltand, che significa alta terra. In queste isole piove abbastanza spesso, ma nonostante questo il clima di queste isole non è freddissimo in quanto si gode della calda corrente del golfo.

Data la sua latitudine nordica, c’è molta più luce nei mesi estivi, tanto che le isole vengono anche chiamate ‘terre del simmer dim’, cioè del chiaroscuro estivo. In queste terre, durante l’inverno si può vedere l’aurora boreale.

Ci sono diverse attrazioni in queste isole; molto conosciuto è il centro Fetlar, dove si possono ammirare diversi reperti archeologici. Non male da visitare è anche lo Shetland Museum & Archives, un museo ripercorre la storia delle isole Shetland; molto bello è il Unst boat Haven, che possiede una grande collezione legata alla storia marittima delle isole Shtland. All’interno di questo museo si possono ammirare circa 18 imbarcazioni locali; un visita merita anche l’Unst, che è l’isola più settentrionale di tutto l’arcipelago. Qui la vegetazione è molto intensa e varia, e qui vivono anche infinite specie di uccelli. Qui vicino si trova anche la Riserva naturale nazionale di Hermaness, dove vivono tantissimi uccelli di mare di mare. Da visiare anche Castello di Scalloway, che risale al 1600 che era stato costruito in difesa di queste terre.

In queste isole del nord Europa, si mangia bene: naturalmente uno degli alimenti principali è il pesce che viene pescato in questi mari, e spicca soprattutto il buonissimo Salmone affumicato, e i frutti di mare. Si mangia anche della carne tra cui carne derivata dalla cacciagione, buonissimo il manzo Angus e il famoso haggis. Le carni alle isole Shetlanld è veramente molto buona; ci sono carni bovine della razza Aberdeen Angus, le carni di cervo delle Highlands. Molto buoni sono anche i loro formaggi in particolari quelli dell’Ayrshire.

Nelle isole più grandi ci si muove agevolmente anche in macchina, anche se le strade asfaltate non sono tante. Ci sono anche diversi collegamenti con dei traghetti che partono soprattutto dall’isola principale, quella di Mainland, che è collegata con tutte le isole principali.
Non esiste un periodo nettamente migliore per visitare queste isole. Piove abbastanza spesso, ma il sole torna molto velocemente. Se si deve scegliere un periodo , allora si può optare per i mesi che vanno da maggio a settembre. Non c’è una vita notturna intensa, anzi. Ci sono tanti locali e pub dove si beve birra e si suona anche della musica.

Per arrivare alle Shetland, naturalmente si prende l’aereo: Ci sono diversi voli che partono con la British Airways per l’aeroporto di Sumburgh, all’estremità a sud dell’arcipelago, da Aberdeen, Edimburgo, Glasgow, e Kirkwall. Dall’aeroporto è poi possibile raggiungere Lerwick in autobus. Si possono raggiungere d’estate le isole partendo dall’aeroporto di Londra Stansted, volando con la Atlantic Airways.