Laveno-Mombello è una cittadina italiana di circa 9.000 abitanti della provincia di Varese, che si trova in uno dei laghi più importanti d’Italia, Il Lago Maggiore. Questa cittadina è nata nel 1928 dall’unione dei comuni Laveno, Mombello e Cerro Lago Maggiore. E’ uno dei paesi più conosciuti del lago maggiore, soprattutto da un punto di vista turistico. Da Laveno partono anche dall’imbarcadero, i traghetti che portano i turisti sulla sponda piemontese a Intra, che fanno il tour delle isole di questa zona.
Pur essendo un paese piccolo, ci sono diverse cose da fare in questa piccola città, visto che molte attrazioni si possono fare anche nei comuni limitrofi. Laveno è circondata da montagne ed è un paese molto verde. Per mezzo di una funivia si arriva al Sasso Ferro, in cima di una montagna, dalla quale si gode un bellissimo panorama di tutto il lago maggiore, e da dove nel periodo estivo si buttano gli sportivo con il deltaplano. Si possono visitare chiese come Chiesa di S. Maria in Ca’, la Chiesa prepositurale dei SS. Filippo e Giacomo a Laveno , la Chiesa di S. Ambrogio a Laveno , la Chiesa dell’Immacolata, la Chiesa parrocchiale di S. Maria Ausiliatrice nella frazione Ponte di Laveno, molto antica tanto che risale al 1930. Una delle più belle che per la verità è un monastero, è quello di Santa Caterina.

Ci sono tanti prodotti tipici che si possono mangiare in questa zona, come diversi piatti di carne, compresa anche quella di cervo e quella derivata dalla cacciagione. Molto buono è il Miele varesino. Molto buoni sono anche i formaggi, e la frutta fresca.

Laveno si gira soprattutto a piedi. Nel centro del paese si può fare una passeggiata sul lungo lago, e passeggiare per i tanti negozi dove poter fare shopping. Vicino a dove partono i traghetti c’è la fermata degli autobus, che partono per collegare Laveno con i principali paesi del lago Maggiore. Se si vuole visitare il monastero di Santa Caterina bisogna prendere la macchina. Dalla passeggiata sul lungo lago, si può vedere gran parte del lago, e si intravede anche il Monte Rosa.

Il clima è abbastanza mite tutto l’anno tranne il periodo invernale. D’inverno fa abbastanza freddo con temperature che scendono anche sotto lo zero e con diverse nevicate. Le estati sono fresche e il caldo non si fa tanto sentire, anche perché questa è una zona particolarmente verde. La primavera è la stagione migliore per visitare Laveno.

Questo paese ha una vita notturna piacevole. A Laveno c’è qualche locale per lo più birrerie che sono tutte l’anno molto frequentate. Se si vuole ballare o andare in qualche locale più movimentato bisogna spostarsi verso Varese in macchina, che dista all’incirca una mezzoretta. Ci sono anche alcuni ristoranti tra cui uno o due di alto livello. Nelle principali feste nazionali, come ferragosto, Natale, capodanno vengono organizzati sempre tanti spettacoli, con fuochi d’artificio. Nella stagione 2011 si sono tenuti anche i campionati del mondo di fuochi d’artifico

Per arrivare a Laveno bisogna prendere l’autostrada A8 dei laghi, ed uscire ad Azzate/Buguggiate o Sesto Calende. Uscita dall’autostrada si arriverà a Laveno in circa mezzora