Compie il suo centesimo compleanno nel 2012 il National Cherry Blossom Festival, uno degli eventi primaverili più importanti degli Stati Uniti.

Il Festival si tiene ogni anno a Washington, dove si possono ammirare più di 6.000 alberi di ciliegio che, in questo periodo, sono pieni dei loro caratteristici fiori bianchi e rosa.

Gli alberi che ancora oggi si possono ammirare furono donati dal Giappone – dove l’albero di ciliegio e i suoi fiori sono un simbolo nazionale – all’inizio del ‘900, come ringraziamento del governo del Sol Levante per l’intervento americano che pose fine alla sanguinosa guerra russo-giapponese del 1904/1905.

Un Festival che ha fatto in modo che l’amicizia tra i due paesi fosse sempre rinnovata, soprattutto dopo i tragici fatti della Seconda Guerra Mondiale.

Impossibile perdersi questo meraviglioso spettacolo naturale se si sta programmando un viaggio in questo periodo negli Stati Uniti. I ciliegi in fiore possono essere ammirati sia a Washington che a New York, all’interno del “New York Botanical Garden”. Ogni anno sono più di un milione i turisti che dedicano qualche ora ad ammirare la spettacolare fioritura di questi alberi.

La tradizione del National Cherry Blossom Festival trae origine dalla madrepatria, il Giappone, dove, nelle ultime due settimane di marzo, la popolazione si riunisce nei diversi parchi del paese per rendere omaggio al loro simbolo nazionale.