Qual è la meta migliore per gli appassionati di sport e attività outdoor? Sicuramente il Nord Italia. Questa area geografica che abbraccia la macro-area composta da Valle D’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Veneto è ricchissima di proposte ed offerte per ogni esigenza, ma soprattutto per ogni periodo dell’anno. La natura è varia e vivace e non mancano attività da fare su laghi e spiagge, in pianura o montagna. Cicloturismo, escursionismo, trekking, cammini storici e religiosi, sport acquatici. Queste e tante altre sono le esperienze a vostra disposizione in tutte le regioni del Nord Italia.

Valle D’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Veneto spalancano le porte a tutti i turisti e i visitatori: che si tratti di una vacanza breve, un soggiorno lungo o un weekend per riprendere contatto con sé stessi e immergersi nella rilassante quiete della montagna, queste regioni sono la risposta a ciò che state cercando. Vi verrà voglia di scoprire nuove aree, sentieri e sperimentare nuove avventure. C’è spazio anche per chi ama l’adrenalina allo stato puro con tante proposte per scalare montagne, salire in vetta in cordata lungo una parete rocciosa, pagaiare lungo torrenti tumultuosi, insomma: a voi la scelta!

Attività Outdoor, tutte le proposte del Nord Italia

Trekking nella natura

Per chi ama unire l’attività all’aria aperta alla scoperta delle sfaccettature del territorio, di siti di interesse culturale e tracce del passato, il nord Italia è ricco di itinerari storico-religiosi, come il Cammino delle Dolomiti, in Veneto, che ha come punto di partenza e arrivo l’antico Santuario dei Martiri Vittore e Corona ad Anzu di Feltre, un complesso medioevale ricco di opere d’arte. O ancora, in Emilia Romagna, ci sono le 11 tappe della Via Romea Germanica che da Ferrara portano a Bagno di Romagna, nel cuore del Parco nazionale delle Foreste Casentinesi. Ovviamente gli appassionati di trekking più estremo hanno a loro disposizione altrettanti percorsi interessanti come l’Alta Via dei Giganti in Valle d’Aosta: attraverserete alcune zone montuose tra le più belle del Nord Italia come il Monte Rosa, il Cervino e il Monte Bianco.

Spazio anche alla Via Francigena in Lombardia che la attraversa per 140 chilometri immersa in paesaggi mozzafiato, oppure l’itinerario in Piemonte che porta al Santuario di Crea, passeggiando lungo un percorso panoramico di 30 chilometri che attraversa Torino, Asti e Alessandria. Altrettanto mozzafiato è l’Alta Via Forni di Sopra che porta dalle Dolomiti alle Alpi Carniche in Friuli Venezia Giulia e infine, in Liguria, godetevi l’escursione lungo il Sentiero Liguria, che collega Luni a Ventimiglia, o lungo l’Alta Via dei Monti Liguri, oltre 400 chilometri tra le due estremità della riviera.

Sport Acquatici in Nord Italia: alcune location uniche

Se siete appassionati di sport acquatici, invece potrete cimentarvi con il surf in Liguria. Che siate principianti o meno potrete scegliere tra Sanremo, Recco, Varazze, Levanto. Sono tutti luoghi ideali per fare surf, salire sulla tavola e cimentarsi con questo sport. Per chi invece preferisce sport più “avventurosi” perché non fare rafting in Piemonte? Qui si trova infatti la Valsesia un vero e proprio punto di riferimento per gli appassionati di questo sport, perché il fiume Sesia è perfetto per fare canoa, kayak, rafting, canyonig, hydrospeed. Ma non solo, in Valle d’Aosta da luglio a settembre potrete divertirvi con il rafting lungo la Dora Baltea, oppure in Lombardia lungo il fiume Ticino potrete provare questo sport da brivido in totale sicurezza. In Emilia Romagna con una costa di oltre 100 chilometri le possibilità di fare sport acquatici sono le più diverse, ma soprattutto potrete dedicarvi alla vela e al windsurf. Stessa cosa in Friuli Venezia Giulia a Lignano Sabbiadoro, Grado e Trieste ci sono diversi complessi sportivi che vi offrono tutta l’attrezzatura necessaria per cimentarvi con gli sport acquatici che preferite. Eleganza e esercizio fisico si coniugano poi perfettamente in Veneto, dove vela, windsurf, canoa e voga alla veneta sono emozioni da provare.

Ciclismo in Nord Italia: alcuni tra i percorsi più affascinanti

valle d'Aosta_mtb_ph_archivio Turismo_gs_interna

Gli appassionati delle due ruote e dei pedali in Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Veneto possono trovare tantissimi percorsi a loro disposizione. In Valle d’Aosta potete raggiungere il colle del San Bernardo, lungo un itinerario che percorsero già Celti, Romani e Longobardi per valicare le Alpi. In Lombardia invece i ciclisti potranno andare dalle Alpi Bergamasche fino a Crema pedalando accanto al fiume Adda esplorando, nel mentre, l’affascinante Val Brembana. La ciclovia Alpe Adria Radweg va da Salisburgo, in Austria, fino a Grado, località costiera del Friuli Venezia Giulia, per un’escursione indimenticabile dalle Alpi al mar Adriatico. La pista ciclabile che invece attraversa il Levante Ligure è uno spettacolo per gli occhi, con questi scorci sul mare e sulle colline che sembrano un quadro. In Emilia Romagna invece si può pedalare nell’entroterra romagnolo seguendo il percorso della mitica Gran Fondo 9 Colli. In Piemonte i più avventurieri potranno invece affrontare in bici la Strada del Sale, antica via commerciale che da Limone Piemonte arrivava fino al Mediterraneo. Ultimo, ma non certo per bellezza, il Veneto, dove si può pedalare lungo la Via del Mare, un itinerario che dal Delta del Po, attraverso le isole lagunari veneziane, giunge fino alle spiagge della costa orientale.

Pubbliredazionale