Le stelle cadenti. Ogni volta che ne vedi una devi esprimere un desiderio e sperare che si avveri. È questa una delle credenze più popolari e famose legate alla Notte di San Lorenzo, 10 agosto. In questa particolare data, ma anche in tutti i giorni che precedono e seguono il 10 agosto, il cielo diventa uno spettacolo naturale. Miriadi di stelle cadenti illuminano con il loro fugace bagliore il cielo notturno d’estate e tutti sono con il naso all’insù ad osservare la notte nella speranza di scorgerne almeno una. Ma quali sono i luoghi migliori dove osservare le stelle cadenti nella Notte di San Lorenzo? Vediamoli insieme.

San Lorenzo: dove ammirare le stelle cadenti

  • Spiaggia: se avete la fortuna di trovarvi in una località di mare, la notte di San Lorenzo potreste decidere di sdraiarvi sulla fredda sabbia del litorale e, aiutati dall’assenza di luce che si spera ci sia intorno a voi, godervi lo spettacolo. Il rumore del mare e il cielo illuminato dalla luna sono già così uno spettacolo speciale, aggiungeteci poi una pioggia di stelle e la cornice è perfetta.
  • Montagna: si sa, le vette sono sempre un luogo perfetto per ammirare il cielo terso. Lontani da luci artificiali e smog, il cielo notturno vi sembrerà ancora più luminoso e vi stupirete della quantità di stelle che popolano la volta celeste. Da qui, ben coperti perchè si sa che in quota le temperature calano, accompagnati dal silenzio tipico della montagna, la vostra notte di San Lorenzo sarà indimenticabile.
  • Osservatorio astronomico: un luogo forse meno romantico, ma altrettanto interessante da cui osservare le stelle cadenti nella notte di San Lorenzo è l’osservatorio astronomico. Praticamente ovunque in Italia queste strutture la notte del 10 agosto organizzano eventi per invitare le persone a scoprire un lato più scientifico, ma comunque romantico dello sciame meteorico che illumina la notte di San Lorenzo.
  • Campagna: se non avete il mare e non avete nemmeno una montagna a disposizione, ma non volete rinunciare ad osservare le stelle cadenti, avete un’unica soluzione. La campagna. Forse non sarà romantica come la spiaggia, ma è un luogo comunque lontano dal caos cittadino e soprattutto dalle luci della città che rendono difficile l’osservazione del cielo.
  • In barca: ancora meglio della spiaggia e della montagna. Se avete la fortuna di avere un amico con la barca, basta anche un piccolo mezzo di navigazione, chiedetegli di organizzare un’escursione notturna nella serata di San Lorenzo. Vedere le stelle cadenti dal mare è molto emozionante e ha un qualcosa di magico che rimette in equilibrio tutto il vostro modo di vedere ciò che vi circonda.