Manca davvero poco al primo viaggio della nuova compagnia di trasporti su ferro italiana. La NTV, Nuovo Trasporto Viaggiatori, effettuerà la prima corsa il 28 aprile.

Un’iniziativa privata portata aventi da grandi personalità della finanza che mira a dare nuova linfa alle ferrovie italiane, sempre più spesso criticate dai viaggiatori.

Iniziativa partita da Montezemolo che ha richiesto cinque anni di lavoro pratico e burocratico prima di poter vedere viaggiare il primo treno.

Il Nuovo Trasporto Viaggiatori promette di essere un’alternativa molto valida all’alta velocità di Trenitalia, con la quale è in diretta concorrenza su una delle tratte più percorse d’Italia, quella che va da Salerno fino in Veneto e Lombardia. :

L’offerta si distingue da quella di Trenitalia soprattutto per l’offerta variegata di tariffe, che si configurano come quelle del trasporto aereo: da low cost a Club, la classe più esclusiva, ogni tariffa permette di personalizzare il biglietto secondo le proprie esigenze, che siano economiche o di comfort.

Intanto, Trenitalia cerca di mantenere il suo primato con l’offerta, ovviamente limitata, che consentirà di viaggiare da Roma a Milano su una delle Frecce a soli 9 euro.

Sarà il mercato a decidere chi dei due avrà la meglio, rimane comunque il fatto che se da un lato si mira a portare all’eccellenza l’alta velocità, tentando di raggiungere gli standard degli altri paesi europei, dall’altro, il trasporto dei pendolari sulle tratte brevi, rimane sempre più abbandonato a se stesso.