Grazie al periodo primaverile ormai avanzato che genera delle giornate veramente incantevoli e ottime per weekend fuori porta, specialmente nelle località marittime, Casevacanza.it, Gruppo Immobiliare leader per gli affitti turistici, ha effettuato per l’occasione una ricerca sulle offerte Pasqua 2014 e sugli orientamenti degli italiani che scelgono, tra gli affitti a breve termine, le località di mare e di lago tranquille, per rigenerarsi e rilassarsi per l’ultimo sprint che andrà dal 2 maggio alle vacanze estive (per ulteriori offerte Pasqua 2014 cliccate qui).

La tendenza a prediligere il mare e il lago, quest’anno, è dovuto al fatto che cadendo Pasqua il 20 aprile, cioè ben oltre la metà del mese, la stagione è favorevole e si presta bene alla spiaggia, sia essa di mare o di lago. Per questa ragione le località balneari hanno superato le città d’arte, che solitamente sono le più gettonate durante il periodo pasquale. L’anno scorso per Pasqua, infatti, furono Roma e Firenze le città più prenotate, tanto da raccogliere da sole ben il 7% di tutti gli affitti turistici, mentre il caldo ormai inoltrato di questo periodo ha fatto salire a livello vertiginoso le prenotazioni in località che una volta non erano così ricercate, prima fra tutte Sirmione, con le sue acque termali, il lago e gli scavi archeologici, trittico che senza dubbio ha appassionate numerosi villeggianti (per info su offerte Pasqua 2014 cliccate qui).

Al secondo posto troviamo Levanto in Liguria, una località marittima molto ricercata da giugno in poi, appunto per le vacanze estive, che però quest’anno è già presa d’assalto, fin dal periodo della Pasqua. Seguono le località adriatiche di Rimini, Riccione e Cattolica, e quelle della Puglia non salentina. Monopoli e Polignano battono infatti Gallipoli e Otranto (per info su oltre offerte Pasqua 2014 cliccate qui).

Nota dolente può essere rappresentata dall’auto dei prezzi. Si possono registrare infatti per il 2014 dei leggeri aumenti rispetto al 2013, segno che l’inflazione non risparmia neanche il campo turistico, che solitamente rimane costante essendo le vacanze una delle ultime cose a cui si rinuncia.