Progettato e realizzato dall’architetto Pirro Ligorio su commissione del principe romano Pier Francesco Orsini il Parco di Bomarzo, volgarmente chiamato il Parco dei Mostri, è una vera e propria opera d’arte pittoresca innovativa e caratteristica che si trova nella Regione Storica della Tuscia, precisamente in quella che oggi è la Provincia di Viterbo. Questo luogo è senza dubbio da prendere in considerazione tra le offerte ponte del 1 maggio, perché nella stagione primaverile raggiunge la sua massima bellezza. La sua peculiarità è l’essere interamente circondato da labirinti, grotte e statue di mostri, che se scorte all’improvviso potrebbero anche far spaventare l’avventuriero. Tutto questo non serviva per spaventare gli intrusi ma per evadere la propria mente dallo stress quotidiano e tuffarsi in un mondo fantastico.

Il Parco dista solo 105 km da Roma, e con l’automobile si raggiunge facilmente prendendo la A1 e uscendo ad Attigliano. In alternativa si può optare per il treno, ve ne sono diversi poiché da qualsiasi parte d’Italia si venga basta prendere un treno diretto a Roma (ve ne sono tantissimi) e poi prendere un treno regionale che port a Bomarzo (per info su treni veloci cliccate qui).

Se si hanno almeno 2 giorni a disposizione si potranno anche visitare altri graziosi paesini del viterbese, come Civita di Bagnoregio, vero gioiello laziale, e Calcata, due luoghi, come Bomarzo, ideali per lunghe passeggiate primaverili all’aria aperta, quando il sole non rende l’atmosfera troppo afosa (per info su cosa vedere nel viterbese cliccate qui).

Il Principe Pier Francesco Orsini incaricò l’architetto per la costruzione del Parco nel 1500 dopo la morte prematura della moglie Giulia Farnese. Questo luogo doveva infatti essere un posto dove ritrovare se stessi e potersi staccare dalla vita di tutti i giorni. per questa ragione è costellato da labirinti e da statue che rappresentano creature mitologiche o fantastiche. Il biglietto d’ingresso costa solo 10,00 euro intero e 8,00 euro ridotto, se si vuole quindi evadere dalla realtà quotidiana è bene prendere in considerazione ciò che il principe Orsini prese in considerazione diversi secoli fa (per info sul Parco dei mostri cliccate qui).

photo credit: Nicola since 1972 via photopin cc