Statue gigantesche, simbologia e labirinti sono il tratto distintivo di uno dei parchi più belli d’Europa, pittoresco e sicuramente originale, stiamo parlando del parco di mostri di Bomarzo, progettato dall’architetto Pirro Ligorio su commissione del principe romano Pier Francesco Orsini che decise di confinare l’area con degli enormi blocchi di pietre vulcaniche.

Arrivare in questo luogo quasi incantato e misterioso è semplicissimo, in quanto dista solo 105 km da Roma, nelle vicinanze di Viterbo. Con la macchina si deve prendere la A1 e uscire ad Attigliano, altrimenti si può organizzare, se si è in molti, un viaggio in pullman (se si è più di 50 persone i prezzi sono irrisori), o in alternativa c’è sempre il buon vecchio treno, che pur essendo il primo mezzo di trasporto di massa ideato è ancora oggi molto utilizzato e comodo per raggiungere diverse destinazioni (per info su treni veloci cliccate qui).

Se si decide di trascorrere qualche giorno nella regione storica della Tuscia (tra il nord del Lazio e il sud di Umbria e Toscana) si potranno poi vedere anche i graziosi paesini di Civita di Bagnoregio, vero gioiello laziale, e Calcata, altro meraviglioso paesino che vale veramente la pena d visitare durante il nostro ponte del 25 aprile (per info su cosa vedere nel viterbese cliccate qui).

Le leggenda narra che il Parco di Bomarzo venne costruito per volere del Principe Pier Francesco Orsini nel 1500 dopo la morte prematura della moglie Giulia Farnese, questo per alleviare le ‘pene del cuore’ addolorato per la scomparsa della persona amata. Nel bosco si possono trovare statue che rappresentano orchi, elefanti, sfingi, giganti, una tartaruga e una temibile grande bocca, il tutto per trascendere dalla realtà e creare un’atmosfera quasi onirica.

Vi si possono trovare anche statue che richiamano alla mitologia greca, come Scilla e la Maga Circe, Persefone, Ercole e Caco. Il parco percorre infatti le tappe della mitologia classica fino a sfociare in quella medievale legata alle creature fantasy. Il biglietto d’ingresso costa solo 10,00 euro intero e 8,00 euro ridotto, e da la possibilità di rimanere nel Parco tutto il giorno (per info sul Parco dei mostri cliccate qui).

photo credit: thomas alan via photopin cc