L’Oktoberfest è una manifestazione storica, simbolo della città di Monaco di Baviera, che aggiunge a questa bellissima destinazione un fascino maggiore. Se avete quindi deciso di trascorrere qualche giorno all‘Oktoberfest potreste anche pensare di ritagliarvi un giorno o due per visitare Monaco di Baviera. Considerata da molti come la seconda capitale della Germania, dove la tradizione persiste e va di pari passo con la modernità, Monaco di Baviera è una città sorprendente. Esempio concreto di questa interazione tra l’oggi e il domani è il centro storico dove possiamo ammirare l’Alte e il Neue Rathaus, ossia il vecchio e il nuovo municipio. Cosa vedere quindi se vi trovate a Monaco di Baviera? Ecco un elenco di attrazioni e location imperdibili.

Cosa vedere a Monaco di Baviera all’Oktoberfest

  • Neues Rathaus e Altes Rathaus a Monaco di Baviera: ve li abbiamo nominati prima, il vecchio e il nuovo municipio. Ma ciò che rende speciale il Neues Rathaus è l’orologio-carillon abbellito da statue animate collocato proprio sulla facciata dell’edificio: alle 11, alle 12 e alle 17 le campane iniziano a suonare e i personaggi si muovono. Salendo invece sulla cima dell’Altes Rathaus si può ammirare tutta Monaco dall’alto.
  • Palazzo Reale di Monaco di Baviera: questa residenza reale appartenente alla dinastia Wittelsbach è sicuramente uno dei palazzi più affascinanti di tutta l’Europa in quanto, al suo interno, si trova praticamente un museo di opere d’arte. Uno degli ingressi è ispirato a quello di Palazzo Pitti, a Firenze e, sulla facciata più antica, possiamo trovare una grande statua della Madonna e poi quattro leoni nell’ingresso che, leggenda vuole, venissero accarezzati dai militari prima di partire per la battaglia.
  • Frauenkirche di Monaco di Baviera: si tratta della Cattedrale di Nostra Signora di Monaco di Baviera dall’aspetto severo ed imponente con le due colonne i 99 metri sulla facciata. La particolarità di questa chiesa è che nella navata centrale si trova l’impronta di un piede che si dice sia l’impronta del Diavolo: la leggenda narra che i costruttori sfidarono Satana dicendo che avrebbero realizzato una cattedrale senza finestre. Dal punto in cui si trova l’impronta, se si guarda verso l’altare, non si vedono finestre infatti, ma è solo un’illusione ottica.
  • Kunstareal di Monaco di Baviera: un quartiere intero dedicato all’arte, in ogni forma. In questo quartiere troviamo tre pinacoteche, le più importanti di tutta la città con opere di maestri francesi, spagnoli, fiamminghi e anche moderni come Andy Warhol
  • Englischer Garten a Monaco di Baviera: realizzato nel 1789 come area verde per i militari, divenne ben presto il primo parco pubblico della Germania con tanto di area destinata ai nudisti al suo interno!