Protetta dal mare da una lunga linea di dune costiere, l’Olanda è la regione geografica situata nella parte occidentale dei Paesi Bassi, zona caratterizzata da un clima marittimo temperato con precipitazioni variabili, improvvise e molto frequenti, dove le estati sono fresche e gli inverni freddi con numerose gelate. Regione marittima, l’Olanda si affaccia sul Mare del Nord tra le foci del Reno e della Mosa ed è attraversata da numerosi fiumi e laghi. Il paesaggio olandese è molto variegato anche se nell’immaginario comune le immagini più ricorrenti si riferiscono spesso ai numerosi campi di tulipani, diffusi soprattutto nella zona di Leida nell’Olanda meridionale, e ai mulini a vento. Ma cosa vedere in Olanda quando si hanno pochi giorni?

Le città più importanti dell’Olanda

Fra le maggiori città situate nel territorio Olandese, la regione conta le 3 più popolose dei Paesi Bassi. La più famosa e visitata è Amsterdam, la capitale e centro finanziario del paese che possiede uno dei maggiori centri rinascimentali di tutta l’Europa. Numerose costruzioni che risalgono al periodo tra il XVI e XVII secolo, conosciuto anche come Età dell’Oro, sono ora considerate monumenti storici e sono collocate intorno ad una serie di canali semicircolari. Questi cingono il vecchio porto che un tempo era affacciato sullo Zuiderzee, oggi separato dal resto del mare aperto e noto col nome di IJsselmeer o lago IJssel. La città è famosa per ospitare il museo statale Rijksmuseum, il museo Van Gogh, il Concertgebouw, il Rembrandt House Museum, la casa di Anna Frank, il monumento alla memoria degli omosessuali uccisi nei campi di sterminio nazisti ed un enorme numero di biciclette.

Tra le altre grandi metropoli olandesi è da segnalare la città di Rotterdam, il più grande porto d’Europa e Capitale europea della cultura nel 2001. La città ha una sua orchestra, l’Orchestra filarmonica di Rotterdam, condotta dal famoso direttore Valery Gergiev, un grande centro per congressi e concerti, il De Doelen, oltre a molti teatri e cinema. L’ampio complesso dell’Ahoy, nella parte sud della città viene usato per concerti rock, mostre, tornei di tennis e altre attività simili. Un grosso zoo, chiamato “Blijdorp”, si trova nella parte nord di Rotterdam, completo di un acquario chiamato “Oceanium”. La città ospita l’Accademia di belle arti di Rotterdam.

Terza ma non meno importante è la città de L’Aia, sede delle istituzioni governative del paese e di molte istituzioni internazionali, situata nella provincia dell’Olanda Meridionale. Tra i luoghi più famosi de L’Aia sono da segnalare il Binnenhof, grande complesso architettonico sede degli incontri degli Stati Generali, il Mauritshuis, antica residenza del conte Johan Maurits van Nassau-Siegen, il Palazzo Noordeinde, e il Palazzo della Pace, che ospita la Corte internazionale di giustizia, la Corte permanente di arbitrato e l’Accademia del diritto internazionale.

I luoghi più belli da vedere in Olanda

La principale attrazione turistica dei Paesi Bassi è indubbiamente Amsterdam, detta da alcuni “la Venezia del nord” per via del centro storico attraversato da numerosi canali e perché sorge su circa 200 isolette. La città è famosa anche per attrazioni più particolari, distanti dai classici luoghi culturali, come il quartiere a luci rosse di De Wallen o i suoi coffee shop. I musei più importanti e famosi dei Paesi Bassi sono il Rijksmuseum ed il Museo Van Gogh, entrambi situati ad Amsterdam. Il primo raccoglie soprattutto dipinti della pittura olandese dal XIV al XIX secolo, mentre il secondo raccoglie un gran numero di opere di Vincent Van Gogh, oltre a diverse opere di altri pittori suoi contemporanei. Ad Amsterdam si trovano pure altri interessanti musei, quali le case di Anna Frank e di Rembrandt, il museo nautico ed il museo Stedelijk. Fuori da Amsterdam, i tre musei più importanti sono probabilmente il Museo Frans Hals di Haarlem, la Mauritshuis dell’Aia, il Museo Boijmans van Beuningen di Rotterdam ed il Museo Kröller-Müller. Esistono anche diversi musei dedicati all’arte moderna come lo Stedelijk di Amsterdam, quello di Eindhoven, il Groninger Museum di Groninga ed il Gemeentemuseum dell’Aia.