Non sta andando tutto come era previsto per i Giochi Olimpici di Londra che inizieranno fra meno di due settimane.

Le prenotazioni tardano ad arrivare e non c’è stato quell’assalto di turisti e di appassionati dello sport che gli organizzatori speravano di vedere.

Se siete sportivi e il vostro desiderio era quello di andare a Londra per seguire le gesta dei nostri atleti, questi giorni sono l’ideale per prenotare un volo ma soprattutto per aggiudicarsi una stanza dove alloggiare.

Infatti, se avevate pensato di fare questo viaggio e vi eravate ricreduti dopo aver visto i prezzi dei mesi passati, in questi giorni la maggior parte delle strutture ricettive ha deciso di contenere le sue tariffe per far fronte ad un’inaspettata mancanza di prenotazioni.

È quanto emerge dall’analisi delle prenotazioni per la città olimpica del Business Price Radar di HRS.com, il portale degli hotel per i viaggi d’affari, che ha registrato un vistoso calo delle tariffe di alberghi e hotel di Londra che, pur avendo subito un aumento del 24% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, mantengono delle tariffe tutto sommato abbordabili.

Più ci avviciniamo all’inizio dei Giochi – spiega Elisabetta Giulietti, direttore commerciale Italia di HRS.com – più hotel contattano HRS.com per riempire le camere rimaste vuote. Molti alberghi, in principio, hanno alzato le tariffe per il periodo della manifestazione olimpica, ma con le stanze ancora vacanti a pochi giorni dall’inizio dei Giochi, gli albergatori fanno marcia indietro, iniziando ad abbassare i prezzi.