Dopo l’ultima occasione del weekend di Carnevale per concedersi una meritata vacanza, ora si punta tutto su Pasqua che, per celebrare l’equinozio di primavera, permetterà di prendersi finalmente una pausa calda e soleggiata. Pasqua è certamente il periodo migliore per chi ama viaggiare e saranno in molti ad approfittare del break pasquale per visitare le destinazioni più affascinanti e allo stesso tempo comode da raggiungere. Tra queste spicca Lione, terza città più popolosa di Francia, luogo suggestivo e pittoresco, così ricco di mistero che, insieme a Praga e Torino, si dice che formi il cosiddetto “Triangolo di Magia Bianca”. Ma Lione è anche la capitale gastronomica di Francia, patria natale di Paul Bocuse, chef stellato e vanto della cucina internazionale. Gli intenditori della buona tavola potranno dunque spaziare tra antipasti, salumi, formaggi e dolci tipici, uno fra tutti il coussin de Lyon, una prelibatezza a base di pasta di mandorle candita di colore verde chiaro, ripiena con una ganache di cioccolato e curaçao.

Per esempio su Voyages-sncf.com, il portale online di SNCF per le prenotazioni del TGV, è possibile organizzare la propria partenza da Milano, Torino, Vercelli o Novara. Il viaggio in treno è la scelta ideale per raggiungere le destinazioni francesi, in quanto permette di raggiungere direttamente il centro della città, beneficiare di libertà totale nella gestione del bagaglio e usufruire di tutti i comfort e servizi esclusivi messi a disposizione dei passeggeri, rispettando l’ambiente. I treni producono infatti emissioni di anidride carbonica in quantità fino a dieci volte inferiori rispetto agli aerei.

L’arrivo in treno regala un ingresso trionfale nella avveniristica stazione disegnata dall’archistar Santiago Calatrava. Tra i luoghi imperdibili vi sono la Cattedrale di Saint Jean, teatro romano di Fourviere, la Cattedrale di Notre-Dame, costruita tra il 1872 e il 1884, su ispirazione della Basilica del Sacro Cuore di Parigi, cui somiglia. Imperdibile una navigazione fluviale sul Rodano, esperienza ricca di coinvolgimento e fascino. E la sera? La città vecchia propone numerose occasioni di svago come perdersi tra le viuzze affollate di gente e locali per gustare un bicchiere di sidro.