La prenotazione delle vacanze on line è aumentato esponenzialmente negli ultimi anni, sia per la comodità della scelta e della programmazione del viaggio, sia perché, soprattutto, prenotando on line si risparmiano le commissioni di agenzia.

Ma, in modo particolare in questi giorni, è necessario fare molta attenzione: sono in arrivo migliaia di email di spam che contengono un trojan che attacca i conti in banca.

A lanciare l’allarme sono stati i G Data SecurityLabs, che hanno intercettato una serie di email pericolose che, nei prossimi giorni, potrebbero arrivare a chi ha usufruito di servizi di prenotazione on line, come quello di Booking.com.

Le email di conferma della prenotazione destinate ai navigatori contengono un allegato che notifica un errore nel pagamento. Il cliente viene invitato a effettuare una nuova transazione che, però, non andrà alla compagnia presso la quale si è prenotato, ma nelle mani dei cyber criminali.

Per questo gli informati di G Data consigliano a tutti coloro che hanno prenotato on line di accertarsi sempre del mittente della mail e, in caso di dubbio, di contattare direttamente il fornitore del servizio per verificare l’accaduto.

Si raccomanda, in particolar modo, di non aprire i file compressi e di aggiornare il proprio antivirus.