La compagnia aerea inglese Easyjet non specifica il peso del bagaglio a mano che si trasporta, ma spiega solo che questo deve essere ‘ragionevole’, quindi sta al buon senso del viaggiatore il non portare un peso eccessivo o troppo vistoso. Il parametro che solitamente usa il personale di bordo della Easyjet e la facilità di trasporto e posizionamento dello stesso nella cappelliera. Se il bagaglio a mano è troppo difficile da portare o dal riporre nell’apposito spazio, il personale in questione chiederà di depositarlo nella stiva.

La Easyjet pur non essendo molto fiscale per quanto riguarda il bagaglio a mano, consente il trasporto a bordo di solo un bagaglio, senza quindi poter portare macchine da presa, laptop o borse aggiuntive, anche se sono di modeste dimensioni. Occorre quindi stare attenti a rispettare questa regola, altrimenti si potrebbe incorrere in un supplemento di prezzo sul biglietto aereo (per info su Easyjet cliccate qui).

Le grandezze da rispetta, anche se difficilmente vengono controllate, sono 56 x 45 x 25 cm, comprese tasche, ruote e maniglie. Il mancato rispetto delle dimensioni e del peso del bagaglio a mano portano al supplemento di 30,00 euro per ogni bagaglio che verrà imbarcato nella stiva, cosa che come ben si capisce deve essere assolutamente evitata (per altre info su Easyjet cliccate qui).

Per i liquidi i controlli sono più rigidi. Non si possono portare sostanze pericolose e i liquidi consentiti non devono essere superiori a un litro e contenuti in apposite buste di plastica (per ulteriori info su Easyjet cliccate qui).

photo credit: CLDoyle via photopin cc