Oltre ai suoi villaggi turistici ed agli spettacolari e multicolori fondali del suo mare, l’Egitto ha  conservato le vestigia  del suo incredibile passato.

Nello scenario naturale del deserto, tra morbide dune e notti stellate, le piramidi e i monumenti hanno resistito al tempo ed agli uomini raccontando la storia millenaria attraverso la quale sono giunti sino ai giorni nostri.

Se deciderete di visitare l’Egitto con il giusto spirito, riuscirete sicuramente a comprende meglio i tanti perché della storia e le sue attuali caratteristiche e peculiarità.

A Giza, situata sulla riva sinistra del Nilo, sorgono maestose le tre Piramidi più famose. Imponenti  nel senso più autentico della parola, si stagliano nel cielo azzurro: Cheope, Chefren e Micerino. Non è assolutamente come una visita al museo, tutta l’escursione sarà accompagnata da una magia inaspettata.

In mezzo alle dune sabbiose si respira una pacata quiete, il tempo sembra fermarsi e, impossibilitati a distogliere lo sguardo dalle piramidi, si viene catapultati nel mistero più profondo di queste costruzioni. I tre monumenti sono disposti diagonalmente, in modo che nessuno copra il sole agli altri due.

Immediatamente alle spalle, appare imponente ed elegante la Sfinge. L’intero sito archeologico è considerato una delle Sette Meraviglie del mondo.