Se per il Ponte del 25 aprile volete soggiornare in un posto fuori dal tempo, dove gli unici rumori che si percepiscono sono il vento e il fruscio degli alberi, e la notte è illuminata solo da un cielo stellato, allora vi consiglio l’agriturismo La Collina delle Streghe, nelle Marche.
Il nome suggerisce una vecchia leggenda che narra di tre bellissime donne che chiesero ospitalità a un uomo solitario che viveva in una vecchia casa; dopo essersi saziate le belle donne rivelarono la loro identità: erano 3 streghe e, riconoscenti della bontà dell’uomo, decisero di concedergli un desiderio. L’uomo chiese di poter avere tanto cibo per riuscire a sfamare se stesso e tutti i poveri che avessero bussato alla sua porta… l’entrata appunto de La Collina delle Streghe.
In questo agriturismo, situato nell’entroterra di Jesi, al confine con i comuni di Castelbellino e Monte Roberto, potrete riscoprire i sapori genuini e autentici di una volta; cogliere dagli alberi i frutti maturi della stagione, girare in mountain bike fra le verdi colline, far divertire i vostri bambini sulla cavallina ed il mini pony, e molto altro ancora.
Intorno alla struttura, c’è molto da visitare: in primis la cittadina di Jesi racchiusa dalle mura fortificate medievali; il Palazzo della Signoria, uno dei più imponenti delel Marche e l’Arco Clementino, risalente al Settecento.
A circa 30 chilometri da Jesi si trova la bellissima città di Ancona, mentre a 20 chilometri trovate Falconara Marittima e le sue belle spiagge, per festeggiare il ponte del 25 aprile in riva al mare.

photo credit: Uscè via photopin cc