Visitare Parigi in occasione del Ponte del 2 Giugno è un’idea perfetta per chi non ha tanto tempo, ma non vuole rinunciare  a scoprire le bellezze della città dell’amore, della moda e dell’arte. Parigi è infatti una meta sorprendente che dona il giusto mix di cultura e divertimento a chi la visita, soprattutto durante il Ponte del 2 giugno quando le condizioni meteo sono perfette per poterla visitare senza avere troppo caldo o troppo freddo. L’inizio dell’estate e il ponte del 2 giugno sono così i momenti perfetti per scoprire Parigi, ma vediamo tre itinerari possibili per visitare la città al meglio.

Parigi, Ponte del 2 Giugno: gli itinerari più belli

  • Itinerario architettonico: per scoprire a fondo Parigi nel Ponte del 2 Giugno cominciamo con una passeggiata lungo la Senna e poi, come prima tappa Notre Dame. Esempio architettonico di rara bellezza che, con i suoi gargoyle, oltre ad essere il cuore spirituale e romantico di Parigi è anche un ottimo museo a cielo aperto di arte gotica. Da qui non potete poi perdervi una visita al monumeno architettonico simbolo di Parigi, la Tour Eiffel. Doveva stupire il mondo in occasione dell’Expo del 1889, ed è rimasta uno dei luoghi più interessanti ed emozionanti della città. Altri punti di interesse artistico da visitare in occasione del Ponte del 2 Giugno sicuramente sono l’Arc De Triomphe e les Champs Elisée. Altro esempio architettonico di rara bellezza è un’altra chiesa, la Basilica du Sacre Coeur.
  • Itinerario artistico: a Parigi durante il ponte del 2 giugno non potete perdervi una visita al Louvre. Dovete avere tempo e pazienza, ma in questo museo sono contenute alcune delle opere d’arte più belle e famose al mondo come la Monnalisa di Leonardo Da Vinci. Ma non solo, le opere di Michelangelo, Raffaello e tantissimi pittori e sculturi di fama internazionale sono racchiuse tra queste pareti. Altro museo imperdibile è il Musée d’Orsay che vi permetterà di fare un tuffo nel mondo dei pittori impressionisti. Durante la sera poi, per concludere il vostro itinerario artistico è d’obbligo un salto a Montmartre, il quartiere degli artisti.
  • Itinerario romantico: per un viaggio romantico nel Ponte del 2 giugno, iniziamo con una passeggiata sulla famosa Rive Gauche, la riva sinistra della Senna, da sempre dimora di artisti e intellettuali. Da qui potete poi decidere di fare un giro in battello lungo la Senna e ammirare Parigi in modo un po’ diverso. Altra cosa romantica da fare a Parigi è una visita al Bois de Boulogne, un bosco alla periferia di Parigi dove tra sentieri, laghetti e piccoli scorci naturali, l’amore sembra farla da padrone.