Siamo entrati ufficialmente nel lungo week-end del Ponte di Ognissanti, ma la maggior parte degli italiani lo passerà tra le proprie mura domestiche, oppure optando per gite fuori porta. L’Osservatorio di Trivago ha infatti stimato che il 70% di italiani non ha organizzato nessuna partenza, mentre ha registrato un aumento del 10% nelle ricerche verso le città d’arte nostrane. Tra le città italiane sul podio troviamo Roma, Firenze e Venezia, di gran lunga preferite rispetto alle “vicine” rivali Londra e Parigi, scese di posizione nella graduatoria europea.
Gli italiani, quindi, preferiscono passare il Ponte del 1° Novembre nel Bel Paese che, voglio ribadirlo ancora una volta, non ha niente da invidiare alle classiche destinazioni europee. Totalmente assenti dalla classifica, infatti, anche Barcellona, Amsterdam e Vienna che lasciano il posto ad altre splendide città italiane come Lucca, Torino, Pisa, Napoli e Milano.
Tra le città più economiche, dove il prezzo medio di camera a notte durante il Ponte di Ognissanti non supera le 60 euro, troviamo San Giovanni Rotondo, Trapani, Catania, Terni, Cosenza, Pompei, San Vito Lo Capo, Rimini, Palermo e Pescara.
Le città più care, invece, con prezzo che sfiora i 200 euro a notte, sono Cortina d’Ampezzo, Forte dei Marmi, Ortisei, Merano, Courmayeur, Montalcino, Saturnia e Cortona.

photo credit: espresso marco via photopin cc