Quest’anno ci possiamo ritenere fortunati. A breve avremo un bel ponte, quello che coincide con la festività di Ognissanti, che ci darà la possibilità di avere quattro giorni di riposo. E’ un’occasione da non farsi scappare per organizzare un week end fuori dalla propria città, alla scoperta delle bellezze dell’Italia e dell’Europa.

Una delle città che per questo ponte offre le maggiori attrattive è Amsterdam, in cui, la notte del 3 novembre, ci sarà anche la Notte dei Musei.

La capitale olandese è un luogo in cui si può facilmente coniugare divertimento e cultura. Qui, infatti, ci sono infinite possibilità di divertimento, la movida ad Amsterdam dura fino a tarda notte, e, allo stesso tempo, durante il giorno, non c’è che l’imbarazzo della scelta tra musei, monumenti e luoghi di interesse.

Inoltre, come accennato, per chi decidesse di passare ad Amsterdam il ponte di Ognissanti, c’è anche la possibilità di visitare i suoi tanti musei nella magica atmosfera della notte. La notte di sabato 3 novembre, infatti, c’è la Museumnacht, la Notte dei Musei – iniziativa nata qualche tempo fa che ogni anno coinvolge sempre più città – durante la quale saranno oltre 40 i siti di interesse che rimarranno aperti fino al mattino. Tra questi il Rijksmuseum, il Foam, il Nemo Scince Center, l’Hermitage, il Museo Storico dell’Ebraismo.

Per l’occasione la città mette a disposizione dei turisti e dei cittadini una speciale tessera che, per soli 14 euro, permette di entrare in tutti i musei che aderiscono all’iniziativa e di usare i mezzi di trasporto cittadini senza dover pagare un ulteriore biglietto.