Praga, capitale della regione storica della Boemia e della Repubblica Ceca è più di ogni altra capitale Europea legata a miti e leggende risalenti all’oscuro medioevo. Il nome Praha, che significa soglia, è legato alla fondazione della città per opera della principessa Libuše, donna stupenda ma anche intelligente e saggia, dotata di grandi poteri magici. La città è quindi avvolta in un aurea di mistero e magia dovuta alla sua fondazione e alla leggenda del Golem, costruito dal Rabbino Loew per difendere gli ebrei dalle persecuzioni (per info su Praga cliccate qui).

Abbandonando il lato magico e mistico della città Praga offre anche  monumenti ricchi di storia e di rara bellezza conservati in ottimo stato. La capitale ceca è infatti un luogo ordinato e ben organizzato che fa divenire la città una meta veramente appetibile da visitare. Spettacolare dal punto di vista architettonico è il Castello che troneggia su Praga rappresentando il centro del potere. Lo si raggiunge con una strada non molto agevole, Vie Nerudova, è simboleggia la magia e il misticismo tipici della città. Notevole è anche la Cattedrale di San Vito, simbolo della religiosità ceca, nelle cui vicinanze si può visitare il Vicolo D’Oro, dove gli alchimisti cercavano di tramutare in oro ogni metallo (per ulteriori info su Praga cliccate qui).

Romantica e suggestiva è la parte di Praga chiamata la Città Vecchia, o Stare Mesto. Il centro nevralgico è la Piazza della Città Vecchia, dove venivano incoronati i sovrani e fatte le esecuzioni capitali. Rilevante nel quartiere è anche l’orologio astronomico del Municipio con le statuette che si muovono. Storicamente rilevante è poi il ghetto ebraico, dove secondo la leggenda agiva il Golem (per altre info su Praga cliccate qui).

photo credit: szeke via photopin cc