Uno dei periodi più ambiti per andare in ferie, cade solitamente a Ferragosto, il 15 agosto. Tutte le aziende sono chiuse, difficilmente nelle grandi città si trova qualcuno ancora dietro la scrivania. È uno dei momenti più caldi dell’estate e Ferragosto è la giornata dedicata alle gite fuori porta, ai bagni al mare e al relax. La storia legata a questa festività di Ferragosto, nasce con le Feriae Augusti, un periodo del calendario romano in cui i lavoratori si riposavano dalle fatiche dei campi. Istituite intorno al 18 a.C. da Augusto per conquistare il popolo romano, queste “ferie di Agosto”, ottennero il successo sperato e la tradizioni proseguì negli anni. Ovviamente la tradizione cambiò leggermente a seconda dei periodi storici, ma è comunque perdurata fino ad oggi.

Altra tradizione legata al Ferragosto è quella di sedersi a tavola e farsi un bel pranzo con amici e parenti. Ovviamente, visto il caldo, molti di voi penseranno che sia meglio dedicarsi a fare un bagno al mare piuttosto che mangiare mille portate. Ma la tradizione è la tradizione e a Ferragosto ci sono poi tantissimi piatti tipici che vengono cucinati nelle case e nelle cucine dei ristoranti di tutta Italia per onorare questa giornata di festa. Vediamo insieme quali sono i piatti tipici.

Ferragosto: piatti tipici per il pranzo

Il pranzo di Ferragosto vuole così che vi siano dei piatti tipici da mangiare. Da nord a sud, le tavole sono imbandite e vengono servite alcune pietanze particolari, sia di mare che di terra, che caratterizzano questa festa di Ferragosto. Vediamo allora insieme quali sono.

  •  Piccione Arrosto: è il piatto tipico per eccellenza. Diversi detti popolari parlano di piccone arrostito a Ferragosto e se un tempo si mangiava questo piatto in tutta Italia, ora la tradizione resiste soprattutto in Toscana. Variante piacentina prevedeva la creazione di un cilindro di riso con, all’interno pezzi di piccione, il tutto cotto al forno.
  • Margheritine di Stresa: piatto tipico sono poi questi dolcetti. Si tratta di biscotti originari di Stresa, creati nel 1857 e originariamente regalati il giorno di Ferragosto agli ospiti della Regina Margherita.
  • Pollo in umido: ci spostiamo a Roma dove il piatto tipico per Ferragosto è appunto il pollo in umido con peperoni e spesso, come antipasto, abbiamo fettuccine ai fegatelli.
  • Galluccio: andando verso sud, in Puglia, il piatto tipico di Ferragosto è il galluccio, un gallo di 3 chili, ripieno e cotto al forno con patate.
  • Biscotto di Mezz’agosto di Pitigliano, Zuccherino Montanaro di Grizzana: come a Stresa, anche sull’Appennino Tosco-Emiliano, a Ferragosto, ci sono dei dolcetti a completare il pranzo del 15 agosto. Si tratta di piccole ciambelle aromatizzate all’anice.