Le foglie spingono per spuntare dai rami, i profumi si accendono, l’operosità di animali e insetti esplode, c’è tanto da fare. La primavera che arriva è stagione di rinnovamento: ma se la natura fiorisce spontaneamente, secondo le filosofie orientali corpo, mente e spirito hanno invece bisogno di un sostegno. Di un risveglio gentile dopo un lungo letargo. L’opportunità per riassociare i propri ritmi alla circolarità del tempo è una seduta di yoga all’aperto, in mezzo alla luce e in spazi liberi in cui respirare aria di bosco. Basta poco.

Per sabato 2 e domenica 3 aprile 2016, in un programma accessibile a tutti, l’istruttrice di Yoga Isyco Elisa Lorenzani ha preparato una sequenza di sedute che allentano le tensioni e aiutano nel ritorno del buonumore. Con un obiettivo: depurarsi dall’inverno, tra i ciliegi e le ortensie in fiore del Bed and Breakfast Il Richiamo del Bosco di Sala Baganza (PR), nel cuore verde dei Boschi di Carrega.

Si inizia sabato alle 15 con una tranquilla e benefica sequenza di Asana: posizioni yogiche, tecniche di pranayama per imparare a controllare il respiro e semplici pratiche di rilassamento guidato. Alle 18, si prosegue con un’attenzione in più, sfruttando le potenzialità di tisane e centrifugati di frutta preparati al momento. Domenica dalle 9 la giornata si apre con una camminata rigenerante nel bosco al mattino, per entrare nel vivo del rituale di depurazione con tecniche dipranayama e con Jala–neti: si tratta di un’antica pratica di pulizia dei passaggi nasali che si compie con una piccola ampolla chiamata lota, riempita di acqua tiepida e sale. Per purificare davvero il corpo e respirare meglio.

Il programma è di due giorni a 100 euro, ma è possibile anche frequentarne uno solo al prezzo di 60 euro. Sono inclusi: pratica yoga, tisane, centrifugati, lota perJala Neti. Per chi desiderasse soggiornare al B&B Il richiamo del Bosco, la stanza doppia costa 40 euro a persona, 50 euro in singola.