Il 28 aprile sono partiti i primi treni della NTV, Nuovo Trasporto Viaggiatori, la compagnia capitanata da Diego della Valle e Luca di Montezemolo che sarà la diretta competitrice di Trenitalia.

Molti i passeggeri che hanno deciso di spostarsi da Napoli a Milano con il primo viaggio di Italo.

Generale soddisfazione dei passeggeri e dei vertici della compagnia, che hanno potuto notare la grande presenza di viaggiatori che hanno deciso di dare una possibilità ad Italo, che ha soddisfatto tutte le aspettativa arrivando in perfetto orario a Milano, dopo 4 ore e 40 minuti di viaggio.

Passeggeri soddisfatti, quindi, nonostante alcune piccole lamentele dovute a problemi tecnici che, comunque, sono stati risolti in fretta dal personale tecnico. Il più grave, secondo coloro che hanno viaggiato su Italo, è stato l’interruzione del servizio Wi-Fi, che non ha funzionato nel tragitto tra Roma e Bologna.

Ma è la Codacons, nella persona del direttore Carlo Renzi, a dare un giudizio, invece, piuttosto negativo: non solo per il problema del Wi-Fi, ma soprattutto perché sembra che ad alcuni passeggeri Smart, la classe di viaggio più bassa, sia stato impedito di accedere alle carrozze di classe superiore.

La NTV ha prontamente smentito e, contenta per l’ottimo risultato raggiunto, promette di continuare a migliorare il servizio.