I quartieri di Londra rappresentano delle vere e proprie città nella città, ogni quartiere ha infatti la sua storia, la sua fisionomia e anche la sua squadra di calcio e e il suo stadio, cosa che non avviene in nessuna altra città europea. In questa breve guida prenderemo in esame i quartieri di Londra da visitare assolutamente, esaminando le caratteristiche e i punti di forza, in modo che il lettore che abbia in programma un viaggio nella capitale del Regno Unito possa assaporare la vera vita londinese e non il solito tour proposto dalle guide.

Quartieri di Londra da visitare

La prima tappa che proponiamo è il quartiere di Shoreditch e Brick Lane, una volta zona malfamata e frequentato da persone poco raccomandabili, è oggi tra i quartieri più all’avanguardia e più cool di Londra, frequentato soprattutto dai giovani artisti che si esibiscono per le vie e cercano di farsi conoscere. Seguendo l’itinerario non si può tralasciare il quartiere di South Bank, che collega Westminster a London Bridge, luogo sicuramente ideale ove fare una bella passeggiata. Per chi invece desidera vedere artisti e celebrità inevitabile è la visita al quartiere molto chic di Chelsea.

Se si cerca divertimento e locali un po osè e trasgressivi, non si può mancare il quartiere Soho, o Camden Town, con mercati unici per lo shopping e locali notturni di ogni tipo, che vanno dal rilassante pub dove poter assaporare una buona birra ghiacciata, alle discoteche dove ci si può sfrenare senza inibizioni magari osservando qualche spettacolo erotico.

Più classici sono invece il famoso Trafalgar Square, la principale piazza di Londra con la statua di Nelson e la National Gallery, Covent Garden, dove poter ammirare e all’occorrenza comperare i prodotti dell’artigianato locale e South Kensington, la zona dei musei, tutti gratuiti, della bellissima e misteriosa capitale britannica.

photo credit: Miradortigre via photopin cc