L’Africa sta diventando una delle mete più ambite degli appassionati di viaggi: natura selvaggia, mari da sogno, rocce di corallo e luoghi tutti da scoprire.
Uno di questi è l’arcipelago delle Quirimbas, composto da 27 piccole isole situate sulla costa settentrionale di Mozambico, a soli 250 km dal confine con la Tanzania, e bagnate dalle acque dell’Oceano Indiano e del Canale di Pemba.
Soprannominate anche “Isole Fortunate”, sono caratterizzate da spettacolari barriere coralline popolate da balene, delfini, tartarughe marine, squali e pesci variopinti, oltre a fondali mozzafiato e rocce di corallo.
Il Parco Naturale Quirimbas ospita una natura incontaminata e selvaggia con foreste di mangrovie, alberi di baobab e altre specie endemiche dove vivono in piena libertà leoni, giaguari, antilopi ed elefanti.
Se volete visitare le isole Quirimbas vi consigliamo di scegliere il periodo tra maggio e giugno, se volete vedere la foresta nel massimo della sua rigogliosità; oppure tra novembre e dicembre se volete incontrare gran parte degli animali che ospita il Parco.
Potete raggiungere l’arcipelago prendendo un piccolo aereo per Ibo, Quirimba o Matema, le tre isole principali, oppure potete raggiungerle anche via mare.
Oltre ad ammirare la bellezza incontaminata che vi offrono le isole Quirimbas, potrete praticare numerosi sport acquatici tra cui snorkeling, diving, pesca di altura o avventurarvi in emozionanti escursioni guidate.

photo credit: Spacmonster via photopin cc