Ragusa è una splendida città della Sicilia, forse a volte trascurata dai turisti che visitano il sud dell’isola. La città sorge, infatti su un altopiano a 502 metri d’altitudine, sulla parte meridionale dei monti Iblei, e dista 20 chilometri dal mare.
I capolavori architettonici presenti sul suo territorio sono stati dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO: Ragusa racchiude meravigliose ricchezze ereditate dalla sua antichissima storia.
Dopo la ricostruzione della città, in seguito al devastante terremoto del 1693, Ragusa è stata letteralmente investita dallo splendido Barocco della Val di Noto. Colonne, capitelli, statue e composizioni architettoniche sono nate una ad una dall’estro e l’abilità di artisti e mastri-scultori arricchendo il già vasto patrimonio di questa incantevole città.
Se vi recate in vacanza a Ragusa (vi consigliamo di visitarla nel periodo di Pasqua) non perdetevi una visita al Duomo di San Giorgio, tra i migliori esempi di Barocco Siciliano; alla Cattedrale di San Giovanni, in stile tardo barocco; ai Ponti di Ragusa (Ponte Vecchio, Ponte del Littoro, Ponte dei Cappuccini, Ponte Papa Giovanni XXIII).
Da visitare anche le Mura Bizantine, parte del fortificato Castello di Ragusa, i Giardini Ibleo con splendida vista sulla valle dell’Irminio e la bella località Ragusa Marina, caratterizzata da spiagge dorate e mare cristallino.

photo credit: dottorpeni via photopin cc