Tutti pronti a partire per gli Emirati Arabi Uniti allo scoccare del 2015. I lavori per la costruzione della lussuosissima isola artificiale voluta dal Real Madrid Football Club e l’emirato di Ras Al Khamah.

Il progetto è stato presentato qualche giorno fa dal presidente del Real Madrid Florentino Perez, un’operazione innovativa che punta sul calcio, in particolare sulla crescente fama della squadra madrilena, per creare un polo di attrazione in questa parte del mondo.

L’investimento previsto per la realizzazione di questa isola è di circa un miliardo di dollari, messi a disposizione in parte dal Real Madrid, in parte dal fondo di investimenti Rak Marjan Islan Football e dallo sceicco Saud Saqr Al Qassimi.

Un progetto faraonico che prevede la costruzione di un’isola artificiale di circa 12 ettari, sulla quale sorgeranno uno stadio da 10.000 posti con un lato aperto sul mare, un parco divertimenti a tema, un museo della squadra che si avvarrà delle più moderne tecnologie, campi di calcio, palestre e piscine, solo per quanto riguarda la questione dell’entertainment.

Inoltre, sono in programma anche la costruzione di un mega albergo di lusso, 450 stanze con vista sul mare e accesso diretto allo stadio, e anche 400 appartamenti privati e una cinquantina di ville con giardino.

Facilmente raggiungibile da Dubai (meno di un’ora di volo) la Real Madrid Resort Island sarà in grado di accogliere oltre un milione e mezzo di visitatori all’anno, tra appassionati di calcio e amanti del lusso.