L’Islanda è stata definita con l’espressione «volto di ghiaccio, cuore di fuoco» giacché si tratta di un luogo «dove spesso l’uomo si ritrova ancora oggi a lottare contro le forze imponenti della natura» se si pensa al cataclisma provocato dal vulcano Eyjafjallajökull che due anni fa fu il motivo per cui i collegamenti aerei di tutta Europa furono interrotti.La capitale dell’Islanda, Reykjavik,  nota anche per aver dato i natali alla celebre cantante, Björk, che ha aderito a diversi generi musicali, è infatti anche il centro più importante dell’isola nordica sotto il profilo culturale.

Il carattere della sua popolazione è agli antipodi del suo clima e può essere paragonato alle lave che si agitano nel suo sottosuolo.

L’Islanda è celebre anche per la movida notturna che anima specialmente la città di Reykjavik, così come è pubblicizzato da tutti i tour operator.

La nazione, situata più vicina alla Groenlandia che alla Scandinavia, nonostante faccia parte del continente europeo, è perciò un posto dove, oltre a poter ammirare i paesaggi spettacolari della natura che la sovrasta, è anche il centro del divertimento e della cultura più a nord dell’Europa che non ha perciò nulla da invidiare agli altri Paesi.

Visitare Reykjavik sarà quindi un’esperienza unica.