E’ la più grande tra le città delle Repubbliche Baltiche, parliamo di Riga, capitale delle Lettonia (Mar Baltico), molto affascinante per via di quel saper coniugare in egual modo, il medioevo e quanto di più moderno si possa volere, uno dei principali centri culturali, politici ed economici, ricchissima di musei (ne ha oltre 50), vanta la più ricca collezione di architettura art nouveau d’Europa. Due città in una, in pratica, il centro storico (Vecriga) chiaramente di stampo medievale, che si sviluppa attorno alla chiesa di San Pietro, e il Centrs. Splendide entrambe, non a caso è stata “la Parigi del Nord”, attrazioni turistiche per tutti i gusti, originali caffè all’aperto, centrodi divertimento per i più giovani.

Riga ha numerose stradine sulle quali si affacciano palazzi in stile Liberty, molti palazzi del centro storico sono opera di Michail Ėjzenštejn. Imperdibile il Duomo, principale luogo di culto evangelico luterano, i cui lavori ebbero inizio nel 1211 magnifica esposizione di diversi stili architettonici, romanico, gotico e barocco.

La Chiesa di San Pietro fu costruita nel XIII secolo, gravemente danneggiata durante la seconda Guerra Mondiale, la chiesa cattolica più grande di Riga è la Cattedrale di San Giacomo.

Da non perde a Riga la Torre delle Polveri, un tempo deposito di polvere da sparo, la Casa delle Teste Nere, che risale al 1300, uno degli edifici più noti della Città Vecchia, nell’antichità si ritrovavano i mercanti celibi. Un altro edificio che non si può fare a meno di visitare è la Casa del Gatto, e il Castello di Riga (Rigas pils) residenza ufficale del Presidente della Repubblica. Infine il maestoso monumento della libertà.

A Riga non c’è, naturalmente, solo storia, è una delle città più all’avanguardia, oltre ad essere un città altamente artistica, ha anche una notevole movida, tantissimi i locali in cui ci si può intrattenere, ristoranti, non manca neanche il Casinò e, se vorrete ammirare uno spettacolare panorama, potrete andare al ventiseiesimo piano. Per chi non vuole f are a meno dello shopping, vale la pena di fare una capatina per le vie del Centrs dove abbondano negozi e centri commerciali.