Quando parliamo di carnevale, ci viene subito in mente il Brasile, che è la patria di questa festa coloratissima, a Rio de Janeiro è ancora più esuberante, sono giorni di festa che difficilmente si riusciranno a dimenticare. Ma il Brasile è anche il paese del calcio, amatissimo, della samba, della capoeira. I brasiliani sono pieni di gioia di vivere, di amore senza confini, sempre sorridenti nonostante le difficoltà della vita. Impareggiabili le ricchezze naturali: la Foresta Amazzonica (la più grande foresta pluviale al mondo), l’immensità delle sabbie desertiche dei Lençóis Maranhenses, le Cascate di Foz do Iguaçu e la riserva naturale diventata Patrimonio dell’Umanità, Pantanal Mato-Grossense, ora Patrimonio dell’Umanità.

Il Brasile è anche cultura, che si potrà cogliere appieno nelle tre città principali, Rio de Janeiro, São Paulo, Salvador e Brasília, quel che il turista cerca è soprattutto il mare, spiagge lunghissime e mare da cartolina. Rio de Janeiro ha più di sei milioni di abitanti, si chiamano cariocas, sorridenti, ospitali, una carica di energia che riescono a trasmetterti. Una città sensuale, caotica, uno stile di vita sfrenato.

Tutto questo è dovuto ad un mix di razze che convivono a Rio de Janeiro, arrivano da ogni parte del mondo, anche dall’Europa, profondamente innamorati del lato piacevole della vita che ricervano in ogni modo, come nessun’altro al mondo. I cariocas hanno un ottimo rapporto con il loro corpo, della spiaggia hanno fatto un loro stile di vita, basti pensare a Copacabana, solo a pronunciare il nome, vengono in mente le fantasie sudamericane.

Ipanema è invece la spiaggia più elegante ed esclusiva di Rio, ma vale la pena di visitare anche Pepino, Praia Barra da Tijuca, Flamengo e Aproador. In cima al Corcovado si trova la famosissima statua del Cristo Redentore, alta 38 metri è forse il simbolo di tutto il Brasile ed è una delle sette meraviglie del mondo.

Per chi ama la spiaggia, ma non disdegna la natura, sarà piacevole visitare il Parque Nacional de Tijuca, 120 kmq, che si trova a soli 15 minuti da Copacabana, via libera a escursione, arrampicate in quella che un tempo era una florida giungla tropicale che un tempo circondava Rio de Janeiro.

A Rio de Janeiro ci sono locali per il divertimento aperti tutta la settimana, nella zona di Botafogo ci sono i locali più economici, in Avenida Atlantica o Ipanema-Leblon quelli più eleganti e costosi. Uno dei locali più frequentati e alla moda è il Rio Scenarium, straordinari spettacoli di samba e ballerini decisamente molto belli con fisici statuari, un gran bel vedere.

Il periodo più affascinante per visitare Rio de Janeiro è ovviamente quello del carnevale, a marzo, la festa più pazza del mondo, le scuole di danza sfilano su carri sfarzosi, ballerine decisamente poco vestite, quel poco che hanno addosso è coloratissimo, una festa decisamente stupenda ma bisogna fare atttenzione, tutti perdono il controllo e qualche incidente accade. Inutile dire che in questo periodo i prezzi sono altissimi.