Bergamo – New YorkBergamo – Los Angeles a 10 euro. Ryanair sta per far decollare i nuovi voli low cost, con partenza dall’aeroporto di Orio al Serio, e arrivo negli Stati Uniti. La conferma che non si tratta solo di un sogno arriva da John Alborante, responsabile marketing della compagnia: “E’ un’idea cullata dal nostro amministratore delegato, Michael O’Leary, e che ovviamente vedrebbe l’hub di Bergamo in prima linea. Stiamo potenziando la nostra flotta, a fine anno arriveranno 20 nuovi aeromobili ed entro la fine del 2019 l’obiettivo è quello di toccare quota 400 mezzi. Oggi ne abbiamo 297, sarà un aumento davvero importante”.

Con tanti più mezzi a disposizione, si potrà pensare a trasvolate intercontinentali. “Raggiungere gli Stati Uniti a un prezzo più accessibile, magari con alcuni biglietti in vendita a basso prezzo, è tutt’altro che folle. E la storia insegna che O’Leary, quando ha un’idea, la fa sempre diventare realtà”. Nel frattempo, il rapporto tra Orio al Serio e Ryanair diventa sempre più stretto.

Dal 26 ottobre, infatti, ci saranno voli giornalieri per Crotone, sia da Bergamo sia da Ciampino. I due nuovi collegamenti si aggiungeranno alla tratta Crotone – Pisa, in funzione tra esattamente un mese, il primo di settembre. Ryanair prevede di trasportare 260 mila passeggeri nel primo anno. Ma le novità non finiscono qui. Da settembre, lo scalo di Orio al Serio potrebbe ospitare una “Vip Lounge” dedicata agli uomini d’affari, che un domani potrebbero avere anche una classe a loro dedicata, la “Business Travel”.

Alborante dice: “In vista dell’Esposizione Universale del 2015, stiamo valutando nuovi progetti. E’ un’opportunità che non possiamo sfarci sfuggire”. L’aeroporto orobico sarà in prima linea con tantissimi visitatori che potrebbero scegliere questo aeroporto per atterrare in Italia e poi arrivare in poco tempo a Milano.