Se dici Carnevale dici Rio de Janeiro. La città brasiliana è nota nell’immaginario collettivo per le bellissime feste e manifestazioni all’insegna della samba che riempiono la città nel periodo del carnevale.Il più famoso sambodromo di Rio è il Marquês de Sapucaí, una costruzione lunga più di 700 metri e capace di ospitare più di 85.000 spettatori. Dal 1984, quando fu edificato, ospita ogni anno la manifestazione carnascialesca più famosa: la gara delle Scuole di Samba, gruppi che vanno da 1000 a 5000 persone che, accompagnate da carri allegorici, sfilano lungo il percorso a passo di samba.

Ogni anno gli organizzatori danno un tema portante, enredo in portoghese, da cui le diverse scuole prendono spunto per le loro sfarzose e coloratissime sfilate.

Un’altra manifestazione importante e imperdibile che si svolge a Rio durante il Carnevale sono i Blocos do Carneval, feste spontanee organizzate dagli abitanti di ogni bloco (quartiere). I Blocos non seguono nessun calendario e può succedere di trovarcisi improvvisamente nel mezzo. Si può anche partecipare: nei negozi lungo i barrios (le strade) ci sono tantissimi negozi che vendono vestiti e maschere a prezzi molto economici.

Sono feste tradizionali, anche più antiche delle sfilate delle scuole di samba. Ogni bloco ha la sua musica identificativa, tutte derivanti dalle Marchinhas de carnaval, le antiche musiche da carnevale.