Sono giornate agitate, quelle di questo marzo freddo e nevoso: non solo il maltempo causa disagi alla circolazione, ora ci si mette anche lo sciopero dei trasporti che venerdì 22 marzo vedrà il blocco di bus, metro e tram.
L’agitazione indetta da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl trasporti e Faisa Cisal durerà 24 ore: sono garantiti, comunque, i servizi minimi indispensabili nelle fasce orarie accordate.
Ma per Bologna, il disagio è già arrivato ieri, all’improvviso. Uno sciopero senza preavviso ha sorpreso le migliaia di viaggiatori che invano aspettavano l’autobus alle fermate di Bologna e provincia.
E così, dopo un comunicato emesso alle 6.50 dall’azienda Tper, si sono verificati spiacevoli ingorghi sui viali per i pochi bus circolanti.
Fortunatamente è stato invece revocato lo sciopero dei piloti Alitalia, che era stato previsto sempre per il 22 marzo, nonostante i problemi non siano stati risolti. I sindacati, infatti hanno riconvocato l’agitazione per il prossimo 18 aprile visto “l’infruttuoso esito del confronto non più sostenibili” dei piloti del Gruppo Alitalia.

photo credit: zemoko via photopin cc