A volte, o meglio, spesso e volentieri, la routine quotidiana è davvero stressante: vita frenetica, lavoro, casa, famiglia e traffico, tanto traffico.
A me particolarmente, viene spesso il desiderio di allontanarmi da questa “giungla” e andare in un luogo lontano, dove non esistono macchine, clacson e tubi di scappamento fumanti.
Fortunatamente ho scovato alcune località di montagna che offrono settimane bianche senza smog sia acustico che ambientale.
Alcune stazioni sciistiche si sono differenziate dalla massa offrendo un paesaggio privo di strade asfaltate, ma bensì di sentieri e percorsi da attraversare con i mezzi di trasporto di una volta: cavalli , slitte e qualche taxi o pulmino elettrico.
In Italia questi luoghi sono ancora poco diffusi, ne troviamo solo uno in Valle d’Aosta mentre in Svizzera se ne contano abbastanza. Una di queste è Zermatt, splendida località sul Monte Rosa, adagiata in fondo alla Valle Mattertal e raggiungibile solo con il treno. Un’attenzione all’ambiente che si rileva anche negli impianti di risalita e dei ristoranti, alimentati da impianti fotovoltaici e pannelli solari.
In Italia invece l’assenza di traffico, di rumori e di smog si può trovare a Chamois, borgo alpino della Valle d’Aosta, raggiungibile tramite la funivia che parte da Buisson.
In Francia, nell’Alta Savoia, le auto sono bandite nella località Avoiraz: qui ci si sposta solamente su slitte trainate da cavalli.

photo credit: ParaScubaSailor via photopin cc