Siena è una città che può offrire molto a chiunque decida di visitarla. Oltre al famoso Palio la città nasconde anche dei magnifici esempi di arte e cultura.

Se volete passare un week end culturale in questo prossimo inizio d’autunno, non potete perdere una visita a questa magnifica città.

Come anche in molte altre città artistiche, anche a Siena ci sono dei momenti in cui dei luoghi solitamente inaccessibili vengono aperti anche al grande pubblico. E’ il caso del Duomo di Siena, la splendida Cattedrale di Santa Maria Assunta che, secondo la tradizione, fu consacrata nel marzo del 1179 da Papa Alessandro III, originario della città.

Una costruzione bellissima che solitamente ha delle parti coperte, come il pavimento in marmo che durante l’anno è nascosto da una copertura in legno per proteggerlo dall’usura del tempo e dei tanti visitatori – fedeli e non – che ogni giorno entrano nella cattedrale. Fino al 24 ottobre, però, sarà possibile vedere il Duomo di Siena nella sua interezza, comprensiva del pavimento che risale al periodo compreso tra il Trecento e l’Ottocento.

Inoltre, in occasione di questa straordinaria apertura, si potranno anche fare uno speciale percorso intorno all’abside per ammirare le tarsie lignee di Fra Giovanni da Verona e gli affreschi di Domenico Beccafumi.

Le visite guidate al pavimento e alle tarsi si possono fare tutti i giorni feriali dalle 10:30 alle 19:30 e nei giorni festivi dalle 9:30 alle 18:00.