C’è ancora poco tempo utile per poter vedere il sontuoso pavimento del Duomo di Siena. Il pavimento intarsiato, per il quale il Duomo di questa bellissima cittadina toscana è famosa nel mondo, sarà visibile, infatti, solo fino al 24 ottobre, per poi tornare ad essere ricoperto dalle protezioni in legno.

Ma oltre alla cattedrale e al suo pavimento Siena offre anche molto altro per poter passare un week end tra arte e gastronomia.

Il Duomo di Siena, la Cattedrale, dedicata a Santa Maria Assunta, è uno dei gioielli dell’arte italiana. Di colore bianco e nero sulla facciata, all’interno racchiude dei veri capolavori, ed è una tappa obbligata per tutti coloro che decidono di passare qualche giorno nella bellissima città del Palio. Il Duomo di Siena è accessibile ai turisti dalle 13:30 alle 17:30 nei giorni festivi e dalle 10:30 alle 18:30 nei giorni feriali.

Dopo aver fatto visita al Duomo, altra tappa imperdibile è Piazza del Campo, il luogo in cui si svolge il tradizionale palio. Dalla piazza si può avere accesso ai tanti palazzi nobiliari che la circondano, come il Palazzo Comunale, il palazzo del Museo Civico e la Torre del Mangia. Se, nel frattempo, vi è venuta fame potrete sedervi in questo splendido scenario e assaggiare i piatti della tradizione senese al Ristorante Il Campo.

Si riparte alla volta del Battistero, per poi dirigersi verso il punto più alto della città, il Forte di Castelvecchio, dove si possono trovare molti locali in cui gustare i piatti e i vini senesi.