Foligno è una città che si trova in Umbria, al centro della Valle Umbra, la terza città più grande della regione; la città è attraversata dal fiume Topino, ed è una cittadina prevalentemente montuosa, che rientra nella provincia di Perugia, con circa 60.000 abitanti.
E’ un importante centro commerciale e industriale, cittadina molto ricca ed anche molto importante per quanto riguarda le vie delle comunicazioni, per l’intera regione.
Il clima di questa città è di tipo sub continentale, dove gli inverni sono freddi ed anche abbastanza umidi. Le estati invece sono calde e anche molto afose con tanti temporali, soprattutto nel mese di giugno. Il clima invece cambia nelle zone montane, dove diventa di tipo sub-alpino continentale, con degli inverni molto freddi, e diverse precipitazioni nevose.

La cucina è un elemento da non sottovalutare per la città di Foligno, in quanto si mangia molto bene. Uno dei piatti tipici, soprattutto per i dolci è la rocciata, un dolce simile allo strudel ripieno di mele, noci e cacao. Nella località di San Giovanni Profiamma, gli viene dedicato una sagra. Altro piatto tipico è La “fregnaccia” un dolce tipico simile alla classica frittella. Molto buona è anche la pizza di Pasqua, una torta salata che viene fatta con il formaggio, che viene fatto nel periodo pasquale. Da nominare anche la fojata, ovvero la versione salata della rocciata, con un ripieno di foglie di cavolo.

Per chi viene a visitare questa città, sicuramente da visitare il suo Duomo, che è stato costrutio in varie fasi a partire dal IX secolo, e oggi ha delle caratteristiche neoclassiche. Al suo interno si possono ammirare opere che sono state affrescate dal Corraduccio e dal Mannini. Molte belle sono la facciata e il portale, che sono tutte e due ricche di decorazioni.

Ci sono edifici e bei monumenti d’appertutto, con un bellissimo corso con tantissimi negozi e locali, e dove c’è anche una vita notturna molto movimentata. Oltre al suo bel Duomo, ci sono anche tanti edifici religiosi, come a Santa Maria Infraportas, la Chiesa di San Salvatore, quella che un tempo era la Chiesa di San Domenico, e che oggi è diventata una sede dell’Auditorium, molto bello l’Oratorio della Nunziatella, la Chiesa di San Francesco e infine il Duomo di San Feliciano. Fra i palazzi più belli ricordiamo il Palazzo Orfini, il Palazzo Cantagalli, il Palazzo Deli, il Palazzo Bertocci, il Palazzo Alleori Ubaldi e il Palazzo Candiotti.

Da visitare anche Palazzo Trinci, che è stato costruito attorno al Trecento dalla nobile famiglia omonima, dove è presente al suo interno anche il museo della città. Qui sono esposti diversi affreschi di grande importanza storica, con una suggestiva scala gotica; molto bella è la sala delle arti liberali e dei pianeti, degli imperatori e dei giganti, e la sua cappella, che è stata interamente decorata con diversi dipinti murali di Ottaviano Nelli. S. Giacomo.

Sempre per chi viene a Foligno, si può andare vicino al paesino di Palo, a visitare il bellissimo Santuario di S.M Giacobbe: un posto veramente che vale la pena di visitare che vi trasmetterà sicuramente delle belle emozioni.
E’ stato costruitio vicino al 1200 per venerare Maria Jacobi, che secondo una tradizione, era una delle donne che aveva assistito Gesù durante la Passione.