Anche se non serve un motivo specifico per visitare la Spagna, un paese che riserva novità e meraviglie ogni volta che lo si visita, maggio potrebbe essere il periodo migliore per un viaggio nella penisola iberica.

Clima favorevole senza l’affollamento tipico dei mesi estivi rendono il paese ancora più bello di quanto già non sia.

Per chi decide di intraprendere questa avventura nel mese di maggio le due città che, oltre ad offrire la tipica atmosfera spagnola, si arricchiscono di eventi e manifestazioni sono Madrid e Barcellona.

A Madrid il 15 maggio si festeggia San Isidro el Labrador (San Isidoro il Contadino), il patrono della città. Dall’11 maggio r per tutta la settimana la città muta il suo aspetto per rendere omaggio al suo protettore.

Fiere, la più famosa che si svolge lungo il Paseo de la Ermita del Santo, nel quartiere Carabanchel, sfilate allegoriche, come quella dei gigantes e dei cabezudos, e anche corride per gli amanti del genere.

Per gli amanti della danza, invece, la meta è Barcellona, dove dal 21 al 26 maggio, si tiene il Festival Flamenco de Ciutat Vella, omaggio alla bellissima danza andalusa, che riunisce nella splendida cornice della città tutti i più grandi artisti mondiali del Flamenco.