In questo periodo di crisi è necessario tirare le somme su quella che è stata la stagione turistica italiana e su quali prospettive si aprono per il futuro.

E’ questo l’obiettivo della due giorni interamente dedicata alla storia del turismo in Italia.

L’iniziativa è stata proposta dall’Università degli studi di Napoli “Federico II” e dal Comitato di Napoli dell’ Istituto per la storia del Risorgimento italiano.

In occasione dei 150 anni dell’Unità di Italia è importante dedicare anche uno spazio al settore che può e deve rilanciare l’economia del Paese.

La location scelta per la manifestazione è la splendida Sorrento che da tantissimi anni rappresenta una delle mete turistiche più importanti del mediterraneo. Da qui può quindi iniziare un osservazione sulla situazione del turismo italiano.

Il patrimonio naturalistico di quest’area è infatti proprio un esempio di quello che un turista può ammirare in tanti altri punti della costa italiana.

Ai ricercatori del settore non resta quindi che il compito di tracciare il percorso che ha portato in Italia tantissimi turisti dal mondo intero, nonché personalità del jet set (basi ricordare le tante star che hanno deciso di vivere nel nostro paese dopo che vi si erano recati in vacanza) e delineare gli orizzonti di crescita futura.