Da quando è nata è cambiato tutto, le priorità, i ritmi di vita, la vostra vita coniugale e quella sociale, non avete fatto in tempo ad accorgervene ma sono passati già tre anni, vissuti di corsa e con apprensione ed il desiderio che nutrite in segreto, sarebbe proprio quello di concedervi una sosta, una pausa, magari un viaggio, eppure non potete, non riuscite neppure a confessarlo, perché adesso c’è lei e viene prima di tutto, è cresciuta in maniera esponenziale ed è carica di energie, e voi non potete che guardarla con un amore inesprimibile ma con gli occhi stanchi, affascinati a tal punto dalla sua immaginazione e le avventure sempre nuove nel suo mondo di fantasia, che se foste meno adulti la seguireste ovunque…

Ma lei ha i suoi mondi irraggiungibili popolati dai suoi beniamini che vivono nelle fiabe e non esistono davvero, altrimenti certo, l’accompagnereste in quel luogo a salutare i suoi amici, letti tante volte sulle pagine illustrate dei libri per l’infanzia di cui ormai avete gli scaffali pieni, oppure visti sulla schermo della televisione, molto spesso popolata dai personaggi che hanno animato anche la vostra infanzia.

Tra questi c’è Pippi Calzelunghe, e la vostra bambina canta la sigla a memoria, e ad un certo punto vi chiede dove si trova la casa di Pippi e voi rispondete distrattamente “Stoccolma”, poi vi fermate a pensare e vi dite che non fa ancora così freddo, che gli svedesi sono persone organizzate e in un attimo vi informate sul web: Il tour che potrà unire i desideri della giovane famiglia al completo, comincia da Villa Villacolle, la casa dell’eroina di Astrid Lindgren…