Nota anche come Siam, nome ufficiale della nazione fino al 24 giugno 1939, la Thailandia è uno Stato del sud-est asiatico, confinante con Laos eCambogia a est, golfo di Thailandia e Malesia a sud, con il mare delle Andamane e la Birmania a ovest e con Birmania e Laos a nord. Il suo nome deriva da thai, aggettivo che significa “libero” o “indipendente” nella lingua thailandese.

Il turismo in Thailandia rappresenta uno dei fattori più importanti dell’economia nazionale. Nel corso del 2013 si stima che il turismo abbia contribuito direttamente con il 9% del PIL complessivo della nazione. Il 1 giugno 2013 la rivist aTIME ha riportato che Bangkok è stata identificata dal “Global Destination Cities Index” come la città più visitata al mondo durante l’anno in corso, mentre l’Aeroporto Internazionale di Bangkok-Suvarnabhumi è stato nello stesso lasso di tempo quello dotato di un maggior numero di coordinate geografiche di posizione su Instagram. Ecco tutte le città più belle da vedere in Thailandia.

Bangkok

Capitale e più grande città della Thailandia, Bangkok è situata lungo il fiume Chao Phraya, nei pressi del Golfo della Thailandia. Nel corso degli ultimi anni la città ha vissuto un rapidissimo sviluppo industriale che l’ha portata a rappresentare una delle città economicamente più dinamiche del sud-est asiatico. Bangkok offre innumerevoli attrattive turistiche tra le quali spiccano i moltissimi templi e palazzi di grande valore storico-artistico. Tra i templi più famosi spiccano il Wat Phosede di una delle più importanti scuole di massaggio tradizionale thailandese, il Wat Phra Kaew, il Tempio del Buddha di Smeraldo, situato come il primo nei pressi e nel comprensorio del Grande Palazzo Reale, e il Wat Arun che si trova a Thonburi, centro sulla sponda destra del Chao Phraya. Tra i mercati più rinomati e conosciuti dai turisti, invece, sono da ricordare Chatuchak verso nord, talmente esteso da essere una vera e propria città nella città dove si può trovare una varietà impressionante di cose ed animali da acquistare, il mercato Taling Chan, situato sul canale Chak Phra a Thonburi, e i mercati Bo Bae Pratunam, specializzati in capi di abbigliamento.

Nonthaburi

Altra importante città della Thailandia è Nonthaburi, situata nel gruppo regionale della Thailandia Centrale. Il suo territorio è compreso nel Distretto di Mueang Nonthaburi, che è capoluogo dell’omonima provincia. La vicinanza con la capitale Bangkok, a non più di 20 km a sud, ha fatto di Nonthaburi un sobborgo della metropoli del sud-est asiatico. Una delle attrazioni più visitate dei turisti è il Wat Chaloem Phra Kiat, il parco situato accanto al tempi della città che offre una varietà di attività e posti a sedere, completo di attrezzature per il fitness e un parco giochi per i bambini.

Chiang Mai

Situata a 700 km a nord di Bangkok, nella zona più montuosa del paese, sulle rive del fiume Ping, uno dei maggiori affluenti del Chao Phraya, Chiang Mai è la principale e più popolosa città della Thailandia del Nord. Il turismo è un’importante risorsa per l’economia della città e richiama ogni anno circa un milione di visitatori. Chiang Mai offre attrattive simili a quelle di Bangkok, infatti, sia in città che nelle vicinanze ci sono molti templi famosi. Nei dintorni si trovano diversi parchi nazionali, fra cui quello di Doi Inthanon, la montagna più alta della Thailandia, e quello di Doi Pui Suthep.