Ecco il mio viaggio in Thailandia alla ricerca delle spiagge più belle del mondo, alla scoperta di un paradiso tropicale senza tempo!

Questa è la Thailandia: una terra affascinante dove spiagge bianche e natura incontaminata si incontrano con testimonianze di antiche civiltà che hanno lasciato un segno indelebile sia nel paesaggio che nella cultura della popolazione.

Le immagini del Buddha si trovano un po’ in ogni luogo e simboleggiano il credo predominante di tutto lo stato.

Al nord della Thailandia si possono visitare i siti archeologici di Ayutthaya, l’antica capitale, templi e monasteri di grande interesse storico tra cui il Wat Phra Mahatat e il Wat Raja Burana.

Veniamo ora alla cosa che più ci ha affascinato della Thailandia: le spiagge!

Ko Lipe è un’incantevole isola thailandese con chilometri e chilometri di barriera corallina, sabbia fine bianchissima e tramonti da togliere il fiato.

Ko Samui è il paradiso delle palme da cocco e Chaweng Beach è la spiaggia più bella dell’isola: oltre al mare turchese e cristallino, offre anche tanto divertimento con animazioni serali e fuochi d’artificio. Indubbiamente il posto dove ci siamo divertiti di più!

Ko Tao è la più piccola isola dell’arcipelago, chiamata anche “isola tartaruga” per via della sua forma. E’ nota soprattutto per la pratica del diving grazie ai suoi splendidi fondali e per la splendida spiaggia di Sairee, lungo la costa occidentale.

Non finirei più di parlarvi di ciò che abbiamo visto in Thailandia, ma vi lascio un piccolo promemoria:

Le vaccinazioni non sono obbligatorie, ma consigliate se ci si reca al nord (io personalmente le ho fatte); la moneta è il baht e si scambia direttamente in Thailandia; in valigia portare vestiti leggeri e traspiranti e tanti costumi colorati!

photo credit: Jody Art via photopin cc