Viaggiare sì, ma esclusivamente low cost. Iin tempi di crisi sono le tasche a dettare le mete e i periodi in cui viaggiare, motivo per il quale è stata stilata sul web la top ten delle mete low cost.

La classifica, redatta da ShermansTravel.com, vuole fornire degli spunti per tutti quei viaggiatori che non possono contare su cospicue finanze per i loro viaggi.

Ecco le  prime cinque classificate con tanto di commento per ogni voce.

Contea di Clare, Irlanda

La Contea è situata lungo la costa occidentale dell’Irlanda ed è nota per il paesaggio naturale delle sue scogliere che possono arrivare ad oltre 200 metri di altezza.

Cambogia

Una valida alternativa ancora poco battuta e per questo più economica delle vicine Vietnam e la Thailandia.

Repubblica Domenicana

Forse nota soprattutto per la capitale di  Santo Domingo, un sogno per molti italiani che vorrebbero trasferirvisi, del resto le spiagge caraibiche e il mare cristallino lasciano senza fiato.

Florida

Nonostante l’incidente della BP che ha provocato l’ondata di marea nera è ancora meta turistica per molti americani e italiani.

Nicaragua

Meta ideale dell’ecoturismo per i suoi luoghi ancora incontaminati. Se volete stare nell’ombelico del mondo, o meglio in quello delle Americhe (questo infatti il soprannome dato a questa nazione che si trova tra Honduras e Costa Rica, proprio a metà del Centro America), non potete mancare questa tappa.